Fuoristrada

MC Olimpia. Europeo Individuale Speedway

Diciotto piloti provenienti da dodici Paesi differenti stanno per approdare sulla pista del Moto Club Olimpia di Terenzano (UD), dove tutto è ormai pronto per ospitare il primo e tanto atteso appuntamento italiano del 2017 con lo Speedway internazionale. L’esperto e titolato danese Bjerre, il campione tedesco Smolinski, l’emergente polacco Jamrog, il duo russo Kudriashov e Tarasenko sono solo alcuni tra i piloti che lunedì 1° maggio saranno presenti a Terenzano nella semifinale 3 del campionato Europeo Individuale. Questi e altri talenti della derapata, a partire dalle ore 15, si contenderanno la vittoria finale e con essa i posti utili per accedere al turno successivo della massima competizione europea individuale.

Dodici le nazioni rappresentate tra le quali Polonia, Danimarca e Svezia, nazioni nelle quali lo Speedway è considerato, a tutti gli effetti, sport nazionale. Ufficiale ormai la starting list con tutti gli iscritti alla gara tra i quali, unitamente ai piloti già citati, anche i due lettoni Mihailovs e Kolodinskis, il duo finlandese Lahti-Makinen, lo svedese Sundstrom, il francese Muratet, lo sloveno Ivacic, lo slovacco Mihalik mentre dalla Repubblica Ceca arriverà il talento di Eduard Krcmar.

Il tifo, però, sarà tutto per i due azzurri in gara tra i sedici titolari. Saranno, infatti, Castagna, portacolori del moto club di casa e Franchetti, chiamato all’ultimo momento a sostituire l’infortunato Covatti, a indossare le due pettorine tricolori con i numeri di gara, rispettivamente, 15 e 4. Obiettivo per entrambi, seppur difficile, quello di centrare una delle prime quattro posizioni che consentirebbe loro di entrare a far parte della finale in programma a Gorican in Croazia.

Per Castagna, reduce da due secondi posti nelle due gare disputate di campionato italiano, l’occasione per provare a emulare, sulla pasta di casa, il compagno di club Covatti, protagonista nelle ultime gare internazionali disputate a Terenzano. A Castagna e Franchetti, dunque, il difficile compito di contrastare, sulla pista che ben conoscono, i titolati avversari stranieri e aggiudicarsi, così, una delle prime quattro posizioni finali.

Altri due azzurri, entrambi portacolori dell’Olimpia, Milanese e Lenarduzzi saranno invece inseriti nel programma di gara in qualità di riserve di pista. In concomitanza alla gara di Terenzano, per questo primo turno europeo, si gareggerà anche in Austria e Ungheria. In tarda mattinata, dalle ore 11, i piloti saranno impegnati nelle prove libere mentre per le ore 15 è prevista la presentazione ufficiale dei diciotto piloti in gara. A seguire la prima batteria del programma.