Fuoristrada

Tony Cairoli sulla KTM MotoGP. “Un’esperienza adrenalinica!”

Antonio Cairoli ha effettuato un test a Valencia sulla KTM RC 16 portata abitualmente in pista, nella MotoGP, da Bradley Smith e Pol Espargarò. Un’esperienza non del tutto nuova, perché il nove volte Campione del Mondo di Motocross nel 2007 aveva provato – sullo stesso tracciato spagnolo – la Yamaha M1 di Valentino Rossi.

“Ma in questi 10 anni ho riscontrato uno sviluppo incredibile”, spiega Tony. “Sono rimasto colpito dalla potenza della frenata, dalla forza dell’accelerazione e dal grip in curva. Sapevo che avrei raggiunto alte velocità e infatti ho superato i 300 km/h. E’ stato difficile abituarmi al cambio rovesciato, ma dopo due staccate sbagliate inizialmente non ho più avuto problemi. Inoltre con me c’era Mika Kallio, collaudatore KTM che ho seguito per qualche giro in modo da interpretare in maniera ottimale il circuito. E’ stata un’esperienza adrenalinica, per cui ringrazio la Casa austriaca. Un’altra opportunità sulla MotoGP? Spero di averla perché mi piacciono le nuove avventure”.

Difficile fare paragoni con il Motocross vista la natura completamente diversa delle due discipline: “Posso comunque dire che nel cross bisogna avere più inventiva perché le traiettorie sono maggiormente interpretabili”. 

Nella foto di Stefano Taglioni: Antonio Cairoli in pista a Valencia