Fuoristrada

Quadcross e Sidecarcross a Cingoli

In scena anche il Trofeo Smith

Il Quadcross e il Sidecarcross targato FMI tornano in pista, domenica 19 giugno, a Cingoli, sul bel tracciato del ‘Tittoni’, con l’organizzazione del collaudatissimo Moto Club Fagioli e la supervisione del promoter dei Campionati, FX Action.
La gara sarà la quarta del Campionato FMI e richiamerà al via un bel numero di piloti visto che Cingoli rappresenta una location speciale per tutti. Anche quest’anno infatti, per partecipare al Memorial Connor Smith arriverà nelle Marche una piccola compagine di equipaggi stranieri, in parte britannici, in parte irlandesi e scozzesi. Il Trofeo Connor Smith istituito dal Moto Club verrà consegnato al primo classificato della categoria Elite e al miglior pilota inglese quad classificato (di qualsiasi categoria). Oltre ai piloti italiani infatti, al cancelletto quest’anno si presenteranno Murray Graham, Mark Hadden, Mark Wilson, Michael Robinson, Adam Robinson, Matt Alberti e dall’Argentina arriverà anche, per la prima volta, Josè Guerra. Ma anche il sidecarcross questa volta si arricchirà di due equipaggi dall’estero : si tratta di Toni Gramah e Harley Loyd affiancati dall’altro equipaggio composto da James Whitt e Jamie Greensill. Con i piloti, per una breve cerimonia commemorativa in programma domenica mattina, arriveranno dalla Gran Bretagna anche Bill e Taylor Smith, insieme ad un gruppo di amici, circa 15 che ogni anno non mancano il prezioso appuntamento con Cingoli.
Le gare, dopo le prove libere di sabato pomeriggio, entreranno nel vivo con le operazioni preliminari previste per il pomeriggio dello stesso giorno e per un’ora anche domenica mattina, dopo di che alle 9,30 circa si entrerà in pista per le prove cronometrate che decreteranno l’ingresso al cancelletto di partenza di Gara 1 e Gara 2.  Al momento la classifica dell’italiano quadcross vede in testa, per quanto riguarda l’Elite, Simone Mastronardi (Yamaha) con 129 punti contro i 111 di Andrea Cesari (Yamaha) e i 93 di Amerigo Ventura (Yamaha), mentre nella Sport si sta combattendo un’altra bella battaglia fra Mattia Ioli (Yamaha), leader della classifica con 111 punti e Fabio Marchionni (Ktm), secondo nella graduatoria con 89 punti. Entrambi dovranno guardarsi le spalle però, perchè Marco Barbagli (Can Am) occupa la terza posizione a sole 11 lunghezze da Marchionni. Nella Veteran Alessandro Fontanazzi (Suzuki) nonostante alti e bassi domina la classifica con115 punti contro il campione italiano Cristian Pinoli (Yamaha) assente a Savignano ma vincitore a Cremona che insegue da vicino con 86 punti e con sole sei lunghezze di vantaggio sul terzo, Davide Gigli (Ktm). Il Campionato riservato alla JF250 vede davanti a tutti Paolo Galizzi (CanAm) l’unico con un punteggio pieno di 150 punti, il che significa, sei vittorie su sei manche disputate. Alle spalle del bergamasco c’è Grigore Vieru (Yamaha) con 108 punti mentre gli altri inseguitori sono molto più distaccati, nelle retrovie. A Cingoli si correrà anche la quarta prova del Trofeo Centro Sud che vede il netto dominio al momento di Alessandro Savone (CanAm) che primeggia con 104 punti contro i 68 del secondo, Roberto Vendetta (Suzuki).

Un capitolo a parte meritano i Sidecarcross che a Cremona hanno vissuto una incredibile serie di colpi di scena, cosa che ha riacceso completamente la lotta per il titolo. Compalati-Piana stanno conducendo ancora la classifica tricolore, ma il loro vantaggio si è davvero assottigliato visto che solo tre punti li separano da Pozzi-Ceresa, attualmente secondi. La battaglia per il terzo posto è ancora più incredibile perchè Bernardini-Bernardini assenti a Cremona hanno perso la loro terza posizione a favore di ben due equipaggi Mattoni-Corsini e Righi Santolini, entrambi a punteggio pari : 114 punti. Dietro di loro a quota 95 ci sono Gamba Passantino mentre i Bernardini, padre e figlio, possono al momento contare su 92 punti. Calcolando che in palio ci sono 30 punti per il vincitore ad ogni manche, nel sidecarcross, si capisce quanto ancora i giochi siano aperti. Il Moto Club Fagioli, come sempre, ha organizzato per sabato sera in pista, al Tittoni, una cena conviviale di benvenuto per gli equipaggi e i loro accompagnatori, britannici, aperta anche a tutti gli italiani, piloti e non.