Loading...

Motocross. Expert e Rider in pista a Monterosato

Continua la marcia del campionato italiano motocross Rider-Expert associato al tricolore quad e sidecarcross.
Dopo l’apertura di Città di Castello, la seconda prova della stagione 2019 è fissata per il 27 e 28 aprile a Monterosato di Fermo. Una delle piste più blasonate d’Italia: bella, impegnativa e con una lunga storia alle spalle di manifestazioni di caratura internazionale.

La gara inaugurale aveva cominciato a mostrare i valori in campo, con Nicola Dolce (KTM – Esanatoglia, foto) che era uscito vincitore dalla Expert Mx1. Il marchigiano cercherà di sfruttare una pista che conosce molto bene per difendersi dagli assalti dei rivali, capitanati da Fabio Torsiello (Yamaha – Fast Cross). Il viterbese Federico Angelici (Honda – Tnt) è il capoclassifica della Rider Mx1, ma Ivo Lasagna (Honda – Panicale) è pronto nuovamente a sdoppiarsi tra moto e sidecar, per ripetere quanto già fatto, con ottimi risultati, a Città di Castello.

Nella Expert Mx2 si cerca un avversario che possa impensierire Micol Pacini (Yamaha – Team Fix), dominatore assoluto della prima prova. Leonardo Lazzeri (Kawasaki – A.M. Aretina), Flavio Capuccini (KTM – Tuscia Racing) e gli altri cercheranno di ridurre le distanze. Ancora più difficile immaginare un rivale per Antonio Giordano (KTM – Cerbone), che a Città di Castello nella Rider MX2 aveva rifilato distacchi enormi a tutti i suoi inseguitori. Il pilota napoletano è il grande favorito anche per la gara di Fermo, con Manuel Baruffa (Honda – Panicale), Arsenio Fausti (TM – Fagioli) e gli altri che dovranno aumentare il ritmo per stargli alle calcagna.

Tra i quad si ripropone la sfida tra il nuovo che avanza, Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer), e il campione in carica, Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli). Il primo round era stato a favore di Turrini, ma Mastronardi appare in ripresa gara dopo gara e c’è da scommettere che si assisterà a una sfida spettacolare tra i due. Un altro sicuro protagonista è Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer), sempre più continuo in zona podio. Tra i sidecar, favoriti d’obbligo i campioni italiani Lasagna-Lasagna (WMC Zabel – Panicale), con Bernardini-Pasqui (KTM – Baglioni) a marcarli da vicino.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI