Fuoristrada

MiniEnduro al giro di boa

Si corrono in Lombardia il 3° e 4° round

Torna il Campionato Italiano MiniEnduro, dopo il primo appuntamento dello scorso 11 e 12 giugno a Piediluco (TN). Il debutto del tricolore riservato ai piloti tra gli 8 e i 16 anni era stato contraddistinto da una prima giornata soleggiata e una gara 2 caratterizzata dall’acqua; scenari completamente opposti che hanno cambiato le carte in tavola ed offrendo ai partecipanti due prove, seppur uguali, molto diverse tra di loro proprio a causa della mutazione del fondo delle Speciali, passato da asciutto a molto fangoso. Scenario che sulla carta si presenterà purtroppo anche questo weekend quando, a Oltre il Colle, nella bergamasca, andrà in scena il secondo round 2016. Le previsioni infatti annunciano acqua il sabato e sole la domenica.

Ad ospitare i giovanissimi dell’offroad sarà Oltre il Colle, un comune di poco più di mille abitanti situati a pochi chilometri da Dossena, località già protagonista del tricolore MiniEnduro nel 2013. Al timone, il Motoclub Bergamo supportato nell’organizzazione dalle sue scuderie Ponte Nossa, Casazza e Orobie e dal Motoclub Costa Volpino. Ad attendere gli oltre 90 iscritti, un tracciato sviluppato per la maggior parte su una pista da fondo. Al suo interno ci saranno due linee, caratterizzate entrambe da fondo ghiaioso; la prima sarà lunga circa 2’30 minuti, mentre la seconda impegnerà i riders per oltre quattro minuti!

Lo spettacolo del MiniEnduro andrà in scena sabato pomeriggio a partire dalle 13 e domenica mattina, con lo start fissato per le ore 9.00. Per entrambe le giornate i giri da completare saranno cinque. Dando uno sguardo al campionato, nel Trofeo 125 Mini la testa della generale è nelle mani di Adriano Bellicoso, seguito da Michele Gaballo e Alessio Bigiarini, rispettivamente con 37, 32, 31 punti. Passando al Campionato, nella Aspiranti 50 occupano le prime due posizioni del podio Francesco Servalli (nella foto), dominatore della prova di Piediluco, e Lorenzo Bernini, mentre nella Aspiranti 85 a condurre i giochi è Riccardo Fabris con 37 lunghezze, due in più rispetto a Gabriele Pasinetti, secondo in classifica. In terza posizione c’è invece Andrea Spagliccia con 30 punti. Nella Esordienti punteggio pieno per Andrea Gheza, leader di categoria su Alberto Elgari e Luca Ruffini, entrambi al secondo posto con 32 lunghezze; trentatre sono invece i punti di Gabriele Melchiorri, primo della Baby. A completare il podio troviamo Manuel Savi e Matteo Fersini con 29 e 26 punti. Nella classifica riservati ai Club, testa della generale per il Gaerne, seguito dal Motoclub Bergamo e dal Racing Terni.