Promozione

L’Ania Campus anche a Pescara

80 ragazzi alla 9° tappa del progetto

Erano 80 i ragazzi che il 4 aprile Pescara hanno seguito le lezioni teoriche dei nostri formatori nell’ambito di ANIA Campus, il progetto di educazione stradale teorica e pratica che vede la collaborazione di ANIA, FMI e Polizia di Stato.

Venivano dal secondo anno del Liceo Galileo Galilei e tra loro una decina aveva già esperienze di guida.
Con loro, i formatori FMI Vincenzo Mancini e Michele Piemontese hanno parlato di guida difensiva, ma non solo. Una parte della lezione è stata dedicata alla cultura del motociclismo, a cosa significa la moto nella fase formativa dei ragazzi, di come questa possa essere considerata un mezzo progettato per la disciplina sportiva o come strumento di crescita individuale, di come possa stimolare l’aspetto esplorativo ed aggregativo nei ragazzi. I formatori FMI hanno poi illustrato l’altro aspetto del motociclismo, quello che purtroppo indica una incidentalità importante e che quindi implica la necessità di apprendere norme di comportamento e strategie che riducano al minimo i rischi, al fine di guidare in maniera matura e consapevole.

Audio Studenti

Una parte della lezione è stata dedicata alla conduzione del mezzo a Pescara, che è una città relativamente tranquilla dal punto di vista della circolazione stradale, con traffico ordinato e rispettoso delle regole, con un fondo stradale generalmente abbastanza regolare e con una viabilità che alterna zone centrali a traffico lento ricche di incroci con angoli ciechi, a raccordi spesso pericolosi con superstrade che collegano con le aree periferiche.

Nell’ultima parte della lezione sono state analizzate le diverse tipologie di caschi ed è stata sottolineata l’opportunità di adoperare in città caschi integrali, modulari o integral/cross. Quest’ultimo, specie nelle più attuali versioni con visiera, è stato preso in analisi per le sue peculiarità di leggerezza e ottima protezione anche i caso di urti frontali. La lezione si è conclusa con uno scambio di esperienze da parte dei ragazzi.

Audio Insegnante