Fuoristrada

Italiano Quadcross e Sidecarcross. Penultima sfida

La penultima prova di Campionato Italiano Quadcross e Campionato Sidecarcross FMI a Montevarchi, domenica 10 settembre sarà un momento di ritrovo e di prova generale prima del grande appuntamento del Nazioni 2017 che si correrà alla fine di questo stesso mese a Cingoli, nelle Marche.
Una gara comunque importantissima per il tricolore, questa di domenica al Miravalle di Montevarchi, che potrebbe già sancire il nome di qualche campione italiano, con una prova di anticipo rispetto al termine della stagione. L’evento è organizzato dal Moto Club Brilli Peri con l’immancabile regia di FX Action.

Nella classifica FX Andrea Cesari (Yamaha), uno dei tre piloti che rappresenteranno l’Italia Squadra A al Nazioni detiene la testa della classifica con un vantaggio di ben 45 lunghezze su Simone Mastronardi (Yamaha), appena rientrato da una trasferta in Francia per partecipare ad una prova di Campionato Europeo. Cesari arriva da una lunga serie positiva visto il suo successo nelle due ultime prove di Cingoli ed Odolo ed ha tutte le intenzioni di andare avanti così. Mastronardi tenterà di contrastarlo e lo stesso farà Mario Cinotti (Can Am) che proprio in questo ultimo week end si è confermato vincitore nella prova di Campionato FMI Racing Quad, corsa sempre in Toscana.

La categoria Sport è tuttora dominata da Paolo Galizzi (Can Am) sempre saldamente al comando della classifica di Campionato con 171 punti contro i 125 di Majcol Porracin (Kawasaki) : entrambi i piloti avrebbero dovuto far parte della Squadra B dell’Italia al Nazioni di Quadcross, insieme ad Amerigo Ventura, ma la presenza nella lista degli iscritti europea di ben 18 Nazioni ha – per regolamento – decretato l’esclusione della seconda squadra Maglia Azzurra. Non resta quindi che il Campionato Italiano, la massima espressione nazionale, ai due giovanissimi per togliersi qualche soddisfazione e quindi di sicuro nel week end vorranno dare il meglio di loro in pista. In terza posizione c’è Nicolò Roagna con 112 punti. A Montevarchi si potrebbe in compenso assegnare il titolo Veteran visto che Rodolfo Salustri è attualmente primo assoluto con ben 96 punti di vantaggio su Davide Gigli che proprio nella gara di Odolo, ha agguantato la sua prima vittoria di giornata. Il romano potrebbe guadagnare quei punti necessari a garantirgli la certezza matematica, visto che al termine della stagione mancano ancora due gare e appunto un totale di 100 punti. La battaglia è ristretta solo a loro due visto che alle loro spalle il terzo conta su 59 punti ed è Roberto Casalini. Nella JF250 Mattia Venturini (Can Am) è praticamente già campione visto il suo strapotere nella categoria: il pilota che ha appena vinto domenica scorsa il titolo nel Campionato Racing Quad FMI, sempre nella stessa categoria, ha un vantaggio apocalittico sugli avversari visto che conta su 200 punti totali al momento contro i 76 di Paolo Bellante (Can Am) che può contare però solo su due risultati di giornata su 4 gare disputate fino ad oggi.

I sidecar dovranno correre in ‘punta di ruota’ perchè i piloti sono quasi tutti stati reclutati per rappresentare la squadra Maglia Azzurra al Nazioni visto che in questo caso invece le squadre iscritte saranno solo nove e l’Italia potrà schierare sia il team A sia il team B. Vietato farsi male dunque, e vietato rischiare in un campionato che è tuttora abbastanza aperto visto che i leader, Zeno Compalati e Lemuel Ravera contano su 181 punti totali contro i 153 di Hotmar Pozzi e Marco Ceresa, che all’ultima prova di Odolo era stato sostituito dallo svizzero Simon Walti.  Lo stesso svizzero che correrà al fianco di Pozzi anche domenica e che verrà schierato nella Squadra A Maglia Azzurra a Cingoli il 23 e 24 settembre. Il terzo posto della classifica italiana vede Lasagna Lasagna con 28 punti di distacco dai leader Compalati-Ravera e solo 4 punticini di svantaggio su Hotmar Pozzi. Sabato pomeriggio i piloti si scalderanno nelle prove libere dalle 14,30 alle 17,30 mentre alle 18 si apriranno le consuete operazioni preliminari che andranno avanti fino alle 19,30. Domenica mattina ancora verifiche, dalle 7,30 e poi spazio alle prove di qualifica e alle gare che culmineranno come ormai consuetudine quest’anno nella sfida della Supercampione.  Il programma della domenica comprenderà anche una prova del Campionato Regionale Toscano Motocross d’Epoca.