Fuoristrada

Il Team Italia Enduro brilla all’Europeo

A Rieti Mirko Spandre primo nella Under 20

Buon esordio del Team Italia alla prima tappa del Campionato Europeo di Enduro svoltasi questo weekend a Rieti. Quasi duecento gli atleti al via per la partenza del Campionato continentale di specialità, che ha visto scendere in campo anche i portacolori del Team Italia Enduro Mirko Spandre, Matteo Pavoni, Lorenzo Macoritto e Ivan Coniglio. Gli azzurri hanno fatto il loro esordio internazionale in una due giorni impegnativa, con tre i giri affrontati in entrambe le giornate di gara, all’interno dei quali erano predisposte tre prove speciali. La prima in linea, di circa tre minuti, si è sviluppata nel sottobosco laziale, mentre la seconda ha riservato diverse difficoltà a causa dei canali profondi formati durante i vari passaggi degli atleti. Terza e ultima speciale, un fettucciato disegnato in un grande campo caratterizzato dal fondo abbastanza duro.

Al termine delle gare, grande prestazione di Mirko Spandre, che si aggiudica la trasferta europea nella classe Under20. Il bergamasco vince la propria categoria con un primo ed un secondo posto nelle due giornate di gara battendo il britannico Lee Sealy. Il podio della seconda prova vede come protagonista Lorenzo Macoritto, che fa sua un’ottima terza posizione. Buono l’esordio degli altri due azzurri Matteo Pavoni e Ivan Coniglio, nella top twenty della E1 Under20.

Franco Gualdi, Coordinatore Nazionale Enduro, ha dichiarato: “Attendavamo con apprensione questo primo appuntamento del Campionato Europeo per capire bene il livello dei ragazzi. La classe Under20 riserva sempre delle sorprese perché non conosciamo mai fino in fondo la preparazione dei piloti esteri. Questo tipo di manifestazione ci serve moltissimo per crescere e confrontarci con i colleghi degli altri paesi. L’esordio è stato molto positivo; l’obiettivo è quello di migliorarci gara dopo gara