Fuoristrada

EMX125 ad Arco: fine settimana complicato per Facchetti

Sabato ad Arco (TN), in concomitanza con il quarto round del Mondiale Motocross, ha preso il via l’Europeo MX 125. Al cancelletto di partenza si è presentato anche Gianluca Facchetti, che ha avuto un fine settimana complicato a causa di una forma fisica precaria. Il pilota del KTM De Carli Racing Junior Team – squadra supportata dalla FMI – è arrivato in Trentino con i postumi di una piccola frattura alla spalla subita in allenamento che lo ha limitato nelle prestazioni.

Allo start della prima manche, disputatasi sabato pomeriggio, Gianluca è caduto subito dopo la partenza. Rialzatosi immediatamente, ha provato a proseguire ma visto il forte dolore e per non peggiorare ulteriormente la sua condizione fisica, si è ritirato dopo 5 minuti dall’inizio della manche. Nella seconda heat, andata in scena domenica mattina, Facchetti è riuscito a rimanere a ridosso della top 15 nella prima parte di gara, peccato che il dolore alla spalla si sia intensificato nei giri successivi, togliendo al giovane pilota KTM le forze per continuare a tenere il proprio passo e costringendolo alla 29° posizione. In settimana, Facchetti si sottoporrà a delle visite di accertamento. A vincere la classifica assoluta di questo round è stato il francese Maxime Renaux.

Ad Arco è iniziato anche l’Europeo MX 250. Purtroppo a questa prima gara non ha potuto partecipare Joakin Furbetta, alle prese con un infortunio al ginocchio sinistro che non gli permette di guidare al meglio.