Fuoristrada

Cerutti conquista sia la 4° dell’Italiano Motorally che il Raid TT Valli d’Abruzzo

Jacopo Cerutti si riconferma come il re della navigazione. Il Campione Italiano Motorally 2016, portacolori Husqvarna per il team CF Racing, ha fatto incetta di titoli al 1° Motorally Valli d’Abruzzo. Cerutti – ormai abituato ad aprire le prove speciali – ha rifilato una manciata di secondi al campione Italino Raid TT 2016 Alessandro Botturi sigillando la prima prova in linea di 18 chilometri in 21’.38.42. La terza posizione sarebbe andata ad Andrea Mancini che purtroppo ha perso un controllo timbro prendendo 1 ora di penalità; medesima sorte per Luigi Martelozzo e Andrea Cosentino. Maurizio Gerini (Team Solarys) agguanta la quarta posizione mentre a seguire si sono classificati: Matteo Graziani, Vanni Cominotto, Procaccini, Pavan, Iob.

Copione invertito per Cerutti nella seconda Prova Speciale, dove ha preso alcuni secondi dal gigante di Lumezzane, Alessandro Botturi, mentre il suo compagno di squadra, Leonardo Tonelli, ha piazzato il terzo miglior tempo sui 200 partenti; quarta posizione per Emilio Procaccini. A fine giornata Cerutti scalava tutti i podi: primo di classe 450 cc, primo assoluto di giornata della prova CIMR e oro nel Raid TT Valli d’Abruzzo. Oltre che da Cerutti il podio dell’assoluta di giornata della 4^ prova CIMR è stato costituito da Alessandro Botturi e dalla promessa Leonardo Tonelli. Nella classe 50 Motorally a emergere è stato Stefano Pastore, nella Femminile Raffaella Fiamma Cabini. Maurizio Gerini (Team Solarys) è stato il migliore nella classe 125. Ottima performance di Leonardo Tonelli nella 250, mentre nella 600 l’oro e stato appannaggio di Matteo Graziani. Il podio dei giganti nella classe 1000 è stato scalato da Massimo Doretto mentre nella categoria Sport Mario Medei ha prevalso su tutti.

Per quanto concerne il Raid TT la classe RT1 ha visto Maurizio Gerini come miglior interprete, la classe RT2 è stata di appartenenza di Jacopo Cerutti, la classe RTF ha incoronato Raffaella Cabini come vincitrice. Nella classe RT3 a staccare tutti è intervenuto Marco Iob (RSmoto) mentre nella RT4 Fulvio Barbieri (Team ProAl) è salito sul gradino più alto del podio. ’appuntamento con il motorally torna il 28 maggio per la regia del Moto Club Crostolo in località ancora da definire.