Fuoristrada

Assegnati a Città di Castello tutti i titoli del tricolore MX Senior.

Gran finale per il Campionato Italiano Senior al crossodromo E.Baglioni di Città di Castello (PG), dove, nel settimo ed ultimo appuntamento in calendario, sono stati assegnati la totalità dei titoli di una stagione davvero combattuta. A parte la classe MX1 Superveteran, il cui titolo è andato a Fabio Occhiolini (Honda Marradi) con tre gare d’anticipo, tutti gli altri allori tricolori della stagione 2017 sono rimasti in gioco fino all’ultimo momento, e si sono risolti oggi dopo una gara avvincente.

Dopo un rinvio delle prove dovuto al forte maltempo che ha interessato la pista nella sessione di sabato, tutta la sfida si è concentrata tutta nella giornata di domenica, con un unico turno di prove libere e cronometrate prima del via della manche. Lo spostamento delle prove (approvato da tutti i partecipanti viste le condizioni meteo davvero critiche) non ha condizionato lo svolgimento del resto della gara, che, grazie anche al sole apparso dal mattino, si è potuta svolgere regolarmente. Tra i duelli più attesi c’era sicuramente quello per l’assegnazione del titolo 125: a contenderselo Simone Croci (KTM Over Competition Mx) e Felice Compagnone (KTM Team Red Racing), che per l’intera stagione si sono spartiti le posizioni del podio, con Croci più frequentemente sul gradino più alto. Ed infatti il titolo è andato a Croci, che, molto efficace anche in questo ultimo round, è balzato in testa durante il terzultimo giro della prima manche condotta fino ad allora da Compagnone, ed ha poi chiuso la seconda manche in seconda posizione proprio dietro al rivale dell’intero campionato. La somma di punti della giornata ha visto i due a pari punteggio, e la discriminante prevista dal regolamento ha premiato Compagnone, che ha vinto la gara; ma non ha cambiato la classifica che vedeva prima del via Croci in testa con un vantaggio di 110 punti. Titolo, dunque, a Simone Croci e vittoria di giornata per Felice Compagnone, in una delle più avvincenti sfide del 2017. Terza posizione sul podio 125 in questa gara di Città di Castello per Marcello Disetti (KTM Mx Garda Lake), terzo in entrambe le manche.

Colpo a sorpresa nella nella MX1 Superveteran, dove Beppe Canella (Honda RS77) ha colto la vittoria di giornata ed ha scalato tre posizioni nella classifica di campionato, concludendo così la stagione al secondo posto. Il bresciano ha dominato dal primo all’ultimo giro la prima manche ed ha chiuso la seconda in terza posizione, salendo così sul podio sul gradino più alto davanti a Paolo Pampuri (Husqvarna Somma Lombardo), due volte secondo nelle manche, ed al già titolare del tricolore Fabio Occhiolini, terzo in questa gara dopo un quarto posto ed una vittoria di manche.
Nella MX2 Superveteran pronostico rispettato per Fabrizio Bennati (Honda Marradi) vincitore del titolo grazie ad un’altra vittoria di giornata. Bennati si presentava a Città di Castello con oltre 300 punti di vantaggio sull’inseguitore Andrea Goffredi (Kawasaki Derapassion Biker`S) ed ha siglato con questo successo il suo titolo. Seconda posizione in campionato ed in gara per Goffredi; terzo sul podio umbro Norbert Lantschner (Yamaha Evergreen) che chiude la stagione in quarta posizione dietro a Corrado Sallicati (Honda Cerbone), terzo in campionato e quarto in questa ultima prova.

Classifica congelata alla gara precedente per i prime tre classificati della MX1 Veteran: assenti Tiziano Peverieri (Honda A.Fagioli), Michele Dal Bosco (Yamaha Evergreen) e Michele Tosetto (Husqvarna Motocross Bovolone), il campionato si è concluso così con i tre nell’ordine primo secondo e terzo in classifica, e Tiziano Peverieri campione tricolore. Il vincitore MX1 Veteran della giornata di Città di Castello è stato invece Pierluigi Bandini (KTM Pellicorse) che ha preceduto sul podio Enrico Fusconi (Honda Leonardo Racing Team Italia), quarto in campionato, e Marco Sensini (KTM Monte Coralli Faenza). Nella MX2 Veteran il terzetto di testa della classifica si ritrova su podio, con Graziano Peverieri (Yamaha A.Fagioli) vincitore della gara e incoronato Campione Italiano, Andrea Terenzi (Yamaha Deruta 2012 C. Della Maiolica) secondo sul podio e terzo in campionato e Gabriele Fondelli (KTM Marradi) terzo in gara e secondo infine nel campionato. Vittoria di campionato per la classe 300 per Marco Sensini (KTM Monte Coralli).

Per la categoria femminile, assenti Kiara Fontanesi (Yamaha Fiamme Oro), già vincitrice del suo quinto titolo tricolore con una gara d’anticipo, e Francesca Nocera (Francy Racing Team), anche lei – conti alla mano – matematicamente certa della sua seconda posizione in campionato italiano, la vittoria della giornata è andata alla sempre combattiva Giorgia Montini (Yamaha Mx Garda Lake) che ha preceduto Floriana Parrini (Honda Megan Racing) e Eva Maria Gatscher (Yamaha Ferlu Racing).
Assenza più che giustificata quella di Kiara Fontanesi e Francesca Nocera che hanno partecipato a Villars sous Ecot, in Francia, alla concomitante prova finale del mondiale, dove Kiara ha conquistato il suo quinto titolo mondiale!

Soddisfazione per il Moto Club E.Baglioni per la bella gara che ha contato numeroso pubblico assiepato anche al termine dell’evento attorno al palco premiazioni, dove, alla presenza del Presidente Mara Colligiani del Comitato Regionale FMI Umbria e di Roberto Bianchini responsabile del lla società promoter FXAction, sono stati consegnate le medaglie del campionato ai primi tre di ogni categoria.