Fuoristrada

Trofeo delle Regioni: ieri le prove, oggi l’assegnazione del Titolo

Di estrazione mista le regioni che hanno messo in mostra le migliori performance nelle prove di ieri, vigilia dell’importante evento che oggi assegnerà il Trofeo delle Regioni di Minicross 2007 cercando di battere i veneti campioni in carica ed i lombardi che detengono il numero maggiore di vittorie.


 


Ha preso il via ieri dal crossodromo internazionale “Vinicio Rosadi” di Castiglione del Lago il Minicross delle Regioni “Giampaolo Marinoni”, challenge in prova unica riservato ai giovani del fuoristrada che difenderanno i colori della rispettiva regione con formazioni miste composta al massimo da tre piloti.


I migliori atleti, maschili e femminili, dei vivai di quasi tutte le regioni della penisola hanno iniziato a sfidarsi, sotto gli occhi attenti del presidente della Federazione Motociclistica Italiana Sig. Paolo Sesti e del responsabile del settore giovanile sempre Federmoto, Lorenzo Bonvecchi, in uno scenario davvero coinvolgente, quello del circuito castiglionese, teatro nel recente passato di sfide storiche con gli ultimi spettacolari  mondiali e internazionali di motocross. Diciassette le regioni che si sono presentate sul Trasimeno per la sfida dell’anno, duecentocinquantuno i concorrenti in rappresentanza di 72 squadre. Ben rodata l’organizzazione del Motoclub Trasimeno “G. Capecchi” che ha allestito l’evento in collaborazione con la DBO.


 


Campione in carica il Veneto grazie a Enrico Dal Vecchio, Davide De Bortoli e Michele Cervellin, squadra che quest’anno si presenta con la formazione di punta composta da Nicola Recchia, Davide De Bortoli e Simone Gironi.


 


Le prime prove cronometrate di ieri hanno messo in evidenza i tempi migliori fatti registrare tra i senior da Michael Mercandino del Piemonte A con il tempo di 2’13.413 che gli ha permesso di anticipare nel gruppo “A” Matteo Guglielmi (Marche A) e Davide Ruzzi (marche B), mentre nel gruppo “B” Dawid Ciucci (Umbria B) con il tempo di 2’02.709 è stato addirittura più veloce della categoria, anticipando Giacomo del Segato (Toscana A) e Giacomo Redondi (Lombardia A).


 


Nella categoria intermedia, la junior, i più veloci della giornata sono risultati il marchigiano Ivo Monticelli (Marche A) con il tempo di 2’04.518 davanti a Luca Moroni (Marche B) e Matteo Cavallo (Piemonte B) nel gruppo A, mentre nel successivo, il B, il più veloce è stato il massese Riccardo Babbini (Toscana A) con il tempo 2’06.327 davanti all’aretino Simone Bernardini (Toscana B) e Marco Paganini (Veneto B). Infine i più piccoli del Trofeo, i Cadetti, con Ramon Savioli (Lazio A) con 2’16.828 su Angelo Fabbri (Abruzzo e Molise A) e Luca Poggi (Piemonte B) nel gruppo A.


 


Nel programma della manifestazione è stata inserita anche una gara nazionale riservata ai piccolissimi Debuttanti che ieri hanno disputato le qualifiche, che hanno visto la supremazia di Paolo Ricciutelli (Ktm) nel gruppo A con il tempo di 1’09.581 e di Alessandro Lentini (Ktm) che invece è risultato il vincitore del gruppo B con il tempo di 1’07.870.


 


Questa mattina, dalle 8,30 saranno Senior, Junior e Cadetti a contendersi i 30 posti disponibili per le finali del pomeriggio. Le gare scatteranno dalle 11,30; alle 12,30, in stile olimpico, sfileranno le squadre e poi dalle 13,40 ancora competizioni fino alle 18,30 allorché sarà proclamata la squadra vincitrice dell’ambìto trofeo.


 


Popolarissimi i prezzi dei biglietti: 10 euro intero, 8 euro ridotto per i ragazzi al di sotto dei 16 anni ed i piloti licenziati FMI. Ingresso gratuito, invece, per gli under 12; inoltre tutto il pubblico potrà accedere senza biglietto supplementare al paddock.