Fuoristrada

TRENTINO – Grande successo per la Festa dei Campioni 2011

Solito pienone all’Auditorium Melotti di Rovereto per la consegna dei premi al campioni Trentini del 2010. Tantissimi i piloti premiati che si sono distinti in ambito nazionale ed intenazionale. Protagonista assoluta la giovanissima Sara Trentini trialista del moto club Ezio De Tisi di Pietramurata che grazie ad una stagione in stato di grazia ha realizzato il sogno della sua vita, oltre a vincere tutto ciò che poteva nei vari campionati, si è aggiudicata anche il prestigioso Trofeo di “Pilota dell’Anno 2010 ” che in Trentino è diventato premio ambito e trampolino di lancio per le giovani leve.
Come detto un 2010 di grande sport motociclistico  con 30  manifestazioni organizzate, tra cui spiccano il raduno internazionale Citta di Rovereto che il PIPPO ZANINI organizza da ben 40 anni,  le due gare nazionali di motocross valide per il campionato italiano organizzate dal mc ARCO ed altre 14 ad opera di altri club  valide per campionati regionali, una di Enduro Triveneto una di Trial,  la Trento – Bondone  storica valida anch’essa per il titolo nazionale, organizzata dal mc TRENTO. Concludendo con diverse manifestazioni di attività territoriale di base per il cross, enduro, trial .I  soci, nello scorso anno, sono stati  2.100 , dei quali  657  sportivi agonistici, è la prova tangibile della vitalità del Comitato Trentino .
Dal motocross, specialità dominante in regione, si sono avute  le maggiori soddisfazioni, Arco, Tenno, Pergine, Volano, Storo, Roncone , i club organizzatori, otto le gare di campionato,  tutte gare  di  grande successo agonistico.  Nel minicross ,sei gare ,  sessanta ragazzini hanno dato vita a gare combattute, giusta palestra per un futuro da veri campioni. 
Nel Trofeo Nazionale delle Regioni di Trial, ,come in quello del minicross e dell’enduro, abbiamo ben figurato anche se non siamo arrivati al podio come lo scorso anno.
L’enduro vive nel nome del mc Civezzano organizzatore di una manifestazione di Campionato triveneto con alla partenza 300 piloti gara impegnativa di notevole sforzo organizzativo ed economico.
Il Civezzano inoltre, è in prima linea nell’educazione stradale nelle scuole e responsabile della Hobby Sport del  fuoristrada con organizzazione di corsi e stage per futuri piloti,  e  nel 2011 organizzerà una gara per soli minipiloti  di enduro valida per il campionato triveneto.
In questo 2011  appena iniziato, oltre gli stessi appuntamenti, saranno riproposti anche due prove di campionato italiano di trial, uno outdoor  a Pozza di Fassa con il mc Rode a Motor, ed un Indoor a Tremosine con il mc Ezio De Tisi. Con il cross poi  occuperemo tutte le domeniche disponibili.
Siamo certi,  ha esordito il presidente Endrizzi, di poter ripetere un successo se non  superiore  almeno alla pari di quello avuto quest’anno.  Il motociclismo in Trentino, ma non solo, è in grande aumento. Nel 2011, tutti i moto club, saranno chiamati ancora a  mostrare il loro valore e la loro capacità organizzativa sia nel sociale che nelle manifestazioni agonistiche. Viviamo e vero, di volontariato sportivo  che molte volte non viene gratificato come si vorrebbe, ma il risultato agonistico e la presenza costante di un alto numeri di   partecipanti sono una sicura garanzia di successo.
Il Presidente Endrizzi ha poi richiamato, Provincia, Comuni, e la politica tutta, chiedendo  che  stiano vicini al nostro sport. Come tutti gli altri sport, ha continuato,  abbiamo bisogno di un nostro spazio che ora è molto poco.  Servono interventi urgenti per  poter  conservare almeno le strutture esistenti sul territorio in particolare i campi di motocross e le zone per la pratica del fuoristrada. Con il solo impegno del volontariato locale, e sempre più difficile  mantenere vivo questo grande servizio sociale  che lo sport motociclistico esercita sui nostri giovani. Siamo spesso ostaggio di circostanze extrasportive che solo l’intervento della politica può risolvere. La prossima speranza rimane quella di poter vedere realizzato al più presto il nuovo crossdromo di Coredo i cui lavori dovrebbero iniziare entro la prossima estate.  
E’ seguita la premiazione di tutte le specialità che oltre il campionato regionale di motocross, trial, enduro,gimkana e turismo, ha visto anche tra i presenti i premiati del campionato triveneto e veneto trial.