Fuoristrada

Supermoto. Quanti pretendenti al titolo

Sono almeno 5 nella S1, 4 nella S2 e 7 nella Open

Tornano gli Internazionali d’Italia Supermoto e, al contrario di quanto si potesse pensare ad inizio campionato, dopo tre gare le classifiche sono molto corte. Forse il round di Jesolo (VE) di domenica contribuirà a definirle maggiormente, almeno per quanto riguarda le posizioni di vertice.

Ad oggi nella S1 sono almeno 5 i candidati al titolo. Andrea Occhini conta 129 punti e ha un leggero vantaggio su Edgardo Borella, protagonista di una performance sfortunata ad Ottobiano e a quota 11 in graduatoria. Chi in Lombardia è tornato all’attacco, è Elia Sammartin (a 106 lunghezze) che precede Luca D’Addato, sempre costante ma alla ricerca dell’exploit. Sulla pioggia dell’ultimo round lombardo si è fatto valere Max Verderosa, ora a 90 punti. Nella S2 i pretendenti sono almeno 4: Riccardo Lodigiani conta 118 punti, Alessandro Tognaccini 109, Christian Romano 101 e Matteo Piva 100. Distacchi minimi, quindi un ottima premessa in vista del round veneto.

La OnRoad vede i primi quattro piloti racchiusi in due punti. Ai 107 di Carmine Matarazzo rispondono Paolo Salmaso con 106 e Lorenzo Monticelli e Matteo Ettore Traversa con 105. Leggermente più attardati Alessandro Del Bianco (98), Paolo Gaspardone (97) e Max Biaggi (76). Gaspardone ha vinto i due round (gli ultimi) a cui ha preso parte; Biaggi si è schierato in griglia a Viterbo e Ottobiano.

Nelle altre classi comandano le classifiche Gioele Filippetti (Under 24 450), Nausica Cassinelli (unica partecipante, sempre veloce, della Under 24 250), Movad Boufariha (MxSerie), Daniele Di Cicco (Open) e Alessandro Catallo (Honda Red Trophy)