Motociclismo

Successo del Trofeo del Mediterraneo all’Autodromo del Levante

Oltre 120 piloti iscritti al Trofeo del Mediterraneo 2008, due giornate entusiasmanti in pista tra le prove ufficiali di sabato 31 maggio e le gare di domenica 1 giugno. La gara, organizzata con la collaborazione della Federazione Motociclistica Italiana, ha visto team provenire da Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Grande affluenza di pubblico e paddock pieno in un autodromo che da questa stagione sta curando molto l’accoglienza, nella pausa tra le 14,00 e le 15,00 sono stati allestiti due grandi televisori al plasma per assistere in diretta alla prova di MotoGP.


La kermesse ha inizio con le moto d’epoca, nel gruppo 5 vincitore Daniele Parravano, invece per il Gruppo 4 vincitore Pietro di Vittorio. Emozioni e colpi di scena nella gara delle 600, Massimiliano Iannone su Yamaha R6 conduce in testa fino a un terzo di gara, poi la sua moto viene rallentata per problemi meccanici, passa in testa Mirko Galasso (figlio d’arte) la vittoria sarebbe stata sua se non avesse fatto una partenza anticipata che lo ha penalizzato di 30 secondi nella classifica, la vittoria è infine andata a Muzio Fumai, pilota non ancora diciottenne.


Novità del trofeo del Mediterraneo è stata la classe Naked ( moto senza carena) la categoria è stata vinta da Domenico Di Marco su Honda Hornet. Nella categoria regina, la open grande bagarre tra i veterani della categoria, Stefano Bungaro, Nicola Spalierno, Chicco Nocera, Antonio Mancuso hanno dato grande spettacolo con sorpassi avvincenti ed emozionanti, purtroppo al 10 giro Bungaro incappa in una caduta, la gara si decide all’ultimo giro ed è Mancuso su Ducati 1098, pilota Catanese, ad avere la meglio su Diviccaro (Yamaha R1) e Spalierno (Suzuky Gsx), il quarto posto è andato al redivivo Chicco Nocera, che ha subito una brutta caduta in prova sabato.


Nel pomeriggio di domenica con oltre 60 piloti di Motard si è corso per il trofeo Motorsannio pirelli che ha visto la vittoria nella categoria promobike di Michele Giordano mentre per la categoria S1 la vittoria è andata a Gennaro Lettini, infine per la S2 vittoria a Enzo Gnerre, le gare si sono concluse con il trofeo motoOK per la specialità QUAD con la vittoria di Carmine Iannaccone.