Fuoristrada

Speedway – Franchetti Campione Italiano

A Terenzano, il 21 ottobre, la velocissima pista ha ospitato l’ultima prova di questo avvincente ed incertissimo Campionato Italiano, che ha visto la vittoria di Franchetti conquistata nell’ultima batteria di finale.

Erano tre i contendenti a questo Titolo Tricolore: Carpanese che dopo la quarta prova aveva accumulato un vantaggio di 5 punti su Franchetti e 7 su Covatti, mentre i giovani Castagna e Vicentin, l’oriundo argentino Carrica, Seren e Novello erano già tagliati fuori dalla corsa al tricolore. Poi in una gara a coppie si è infortunato Carpanese, rottura della clavicola sinistra, con forzato riposo nella quinta prova vinta da Covatti nei confronti di Franchetti, con l’italo-argentino in testa al Campionato con un punto in più del pilota dell’Hellas Verona.

Sesta prova quindi decisiva ai fini del Campionato con 14 piloti al via e le venti gare di qualificazione interessanti e combattute per guadagnare i migliori quattro per accedere alla finale. La parte del leone l’ha fatta Covatti vincitore di tutte e cinque le manche in cui ha partecipato, seguito con 2 punti di distacco da Franchetti e Gregnanin, mentre per il quarto posto Castagna con 12 punti, come Carrica, è entrato in finale, dopo che la discriminate dei punteggi di manche era uguale, per aver vinto il confronto diretto.

Alla finale ripetuta per tre volte al via Covatti, Gregnanin, Castagna e Franchetti. In uscita della prima curva scivola Franchetti e l’arbitro signor Silvestrini ferma la manche e riammette tutti e quattro i piloti al via. Seconda partenza con Covatti subito in testa inseguito da Castagna, Gregnanin e Franchetti. In entrata di curva del terzo giro Gregnanin entra in contatto con Castagna; caduta per entrambi i piloti, l’arbitro ferma ancora la manche, squalifica giustamente Gregnanin e ripetizione della finale a tre piloti. Alla partenza Covatti, per la terza volta, balza subito al comando, ma Franchetti all’esterno riesce a trovare la corsia giusta che lo porta in testa, in uscita della prima curva,  poi riesce a tenere il comando di questa bellissima finale sino alla bandiera a scacchi, conquistando il suo secondo titolo tricolore. In seconda posizione chiude Covatti e in terza Castagna. Con questo risultato Castagna ha vinto la gara Under 21, raggiungendo in vetta alla classica del Campionato Vicentin con titolo italiano da disputarsi in una manche di spareggio. Partito subito in testa Castagna non ha avuto grandi problemi nell’avere la meglio su Vicentin, sicuramente in giornata negativa, e vincere il suo secondo Titolo Tricolore Under 21.

Classifica di gara
1. Franchetti punti 25,
2. Covatti 22,
3. Castagna 20,
4. Gregnanin 18,
5. Carrica 16,
6. Seren 16,
7. Carpanese 14,
8. Novello 12,
9. Vicentin 11,
10. Scagnetti 10,
11. Marzotto 9,
12. Trentin 8,
13. Vinante 7,
14. Rizza 6.

Classifica finale
1. Franchetti punti 132,
2. Covatti 130,
3. Gregnanin 111,
4. Carpanese 104,
5. Castagna 94,
6. Carrica 90,
7. Vicentin 85,
8. Seren 74,
9. Novello 64,
10. Scagnetti 52,
11. Marzotto 51,
12. Trentin 41,
13. Vinante 38,
14. Rizza 32,
15. Bonfante 10,
16. Corazza 8,
17. Soattin 5.

Classifica gara Under 21
1. Castagna punti 25,
2. Vicentin 22,
3. Trentin 20,
4. Vinante 18.

Classifica finale Under 21
1. Castagna punti 166,
2. Vicentin 164,
3. Vinante130,
4. Trentin 120.