Fuoristrada

Sotto il diluvio la 4^prova del C.I. Quad Cross

La pioggia che per tutta la giornata di domenica ha sferzato incessantemente il crossodromo “Ceccarini” di Città di Castello ha caratterizzato la quarta prova del Campionato Italiano Quadcross.

Le condizioni metereologiche avverse hanno così vanificato il grande lavoro svolto dall’organizzazione per preparare al meglio il circuito costringendo di fatto organizzatori e responsabili della pista, in accordo con i piloti, ad accorciare l’affascinante percorso di gara originale. In virtù infatti delle abbondanti precipitazioni non si sarebbe potuto assicurare lo standard di sicurezza minimo. Il terreno di gara, bagnato e scivoloso, ha reso la vita dei piloti se possibile ancor più dura, costringendoli a vere e proprie acrobazie per mantenere il controllo dei loro quad.

La classe QX1 ha eletto vincitore di giornata l’ex pilota del mondiale Supermoto, Emanuele Giovanelli, che in sella al suo Yamaha YFZ 450, non ha commesso la benché minima sbavatura. Il pilota del team RZ grazie ai 50 punti guadagnati si è riportato, solitario, in vetta alla classifica generale. Alle sue spalle il francese Frederic Clemente che ha preceduto un altro italiano Nicola Montalbini, in difficoltà a causa di gomme poco adatte alle condizioni della pista. Il ceco Martin Liska ha accusato una pesante battuta d’arresto che lo ha fatto retrocedere alle spalle di Clemente nella graduatoria. Ottima la prova di Marcello Iannaccone che ha concluso al quarto posto la tappa umbra del Campionato Quadcross. Giornata deludente per il giovane Rocco Trovato Mazza, un grippaggio in gara 2 ha infatti fatto perdere al calabrese punti importanti.

Stabile la situazione nella QX2, il mattatore della serie Alessandro Fontanazzi, ha infatti firmato anche l’appuntamento di Città di Castello, con una perentoria doppietta. Alle sue spalle in gara e in campionato un ritrovato Alex Pugliese che si candida come suo maggior antagonista per la conquista del titolo finale. Terzo, Gianluca Rondinini che in sella al suo KTM ha raggiunto per la prima volta quest’anno il podio.

Nelle classi riservate agli automatici si impone ancora una volta nella QM1 Andrea Gianini, nella QM2 il toscano Marco Morrocchi e primo successo nella QM3 per Stefano Schermini.

Prossimo appuntamento per la quinta gara il 14 giugno a Castellarano.