Fuoristrada

Sardegna Rally Race 2013 Il roadbook è pronto

Messe alle spalle le prime due tappe del Mondiale Motorally, è ora di pensare al terzo appuntamento. Lo sguardo è rivolto quindi al Sardegna Rally Race, che si correrà dal 31 maggio al 5 giugno e percorrerà quasi per intero l’isola italiana. 

La manifestazione sarà inaugurata il 31 maggio da un prologo al Crossodromo Le Bombarde, ma la partenza effettiva avverrà da Alghero il giorno dopo, sabato 1° giugno. Primi ostacoli, due Prove Speciali da 60 km l’una per arrivare fino ad Arborea (Or). Da lì, 250  chilometri con destinazione Chia (Ca) – sul versante sud dell’isola – che diventerà anche il centro della tappa marathon del rally. Anche in questo caso si correranno due Prove Speciali per 130 chilometri complessivi. Da Chia, poi, i piloti percorreranno 250 chilometri (di cui 120 di Speciale) per  tornare ad Arborea. Quarta tappa, Arborea – Sa Itria (Nu), per 300 chilometri complessivi con due Prove Speciali da 135 e 95 chilometri. L’epilogo sarà il momento più impegnativo non solo per la fatica accumulata, ma anche perché su 300 chilometri totali, ne sono previsti 200 di Speciale per arrivare fino al traguardo finale: San Teodoro (Ot).

Come nel 2012 Bike Village, organizzatore del Sardegna Rally Race, accoglierà – in collaborazione con NPO – il Trofeo Junior Baja du Maroc, che premierà il miglior pilota Junior con l’iscrizione gratuita alla Baja marocchina. Inoltre, a partire dalla terza tappa del Sardegna Rally Race si terrà la prova unica del Campionato Italiano Raid TT. Questo percorrerà le tre tappe finali Chia-Arborea, Arborea-Sa Itria e Sa Itria – San Teodoro. 800 i chilometri complessivi, di cui 650 di Prove Speciali.