Fuoristrada

Raid TT – Dall’afa siciliana spunta Zanotti

Giornata caldissima e dura per il Rally di Sicilia. Dai 225 chilometri del percorso esce vincitore Alex Zanotti, grazie ad un secondo e ad un quinto tempo nelle due prove speciali. Il pilota Aprilia precede di dieci secondi Luca Manca e di ventitrè Matteo Graziani. Domani la tappa conclusiva del terzo Rally di Sicilia.


 


Paesaggi da cartolina, campi di grano giallo oro che si alternano al marrone scuro della terra arata e al verde dei boschi di eucalipto. In questi scenari che sembrano dipinti, riarsi sotto il cocente sole siciliano, esce vincitrice l’Aprilia di Alex Zanotti.


 


Grazie ad un secondo e ad un quinto posto nelle due prove speciali disputate, il sammarinese è riuscito ad installarsi alla vetta dell’assoluta odierna, precedendo lo scatenato Luca Manca (TM) di meno di dieci secondi. Terzo posto per Matteo Graziani, ventitrè secondi il suo distacco, autore di una strepitosa seconda PS (vinta davanti a Mancini), ma attardato nella prima. Dietro al folivese, campione assoluto uscente, hanno chiuso nell’ordine Andrea Mancini (Husqvarna), Niccolò Pietribiasi (Beta) ed Angelo Maggi (Husqvarna).


 


Grazie al secondo posto di oggi il sardo Luca Manca si è portato in testa alla classifica del Rally di Sicilia, sopravanzando il vincitore di ieri Andrea Mancini: il loro distacco è infinitesimale, meno di un secondo, per cui domani, frazione conclusiva del rally siculo, la battaglia sarà assicurata.


In terza posizione a meno di un minuto Matteo Graziani attende sornione: domani certamente non si risparmierà, soffiando sul collo degli avversari e sperando in un loro errore. Pietribiasi è quarto, tallonato dal vincitore di oggi Zanotti.


 


Per quanto riguarda la graduatoria generale del Campionato, c’è stato un muovo cambio al vertice. La situazione vede al comando Luca Manca con 90 punti, contro gli 86 di Mancini, gli 81 di Maggi e i 79 di Graziani. La lotta è quindi apertissima, ci sono in palio ancora 25 punti per il vincitore di domani, quindi uno di questi quattro piloti sarà il campione italiano assoluto 2008.


 


Domani, come detto, la tappa conclusiva di questo magnifico rally, un po’ più breve delle precedenti con i suoi 163 chilometri. Due le prove speciali in programma, belle lunghe in compenso, rispettivamente di 26,3 e 25,2 chilometri.


 


Raid TT Sicilia – Classifica 2^ Tappa


 


Raid TT Sicilia – Classifica Generale dopo due giornate