Fuoristrada

Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni. Sfortuna per la Maglia Azzurra

 Weekend difficile per la Nazionale Italiana a Markelo, in Olanda, teatro del Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni. La Maglia Azzurra ha chiuso al 10° posto nei Quad e al 14° nella classifica dei sidecar, al termine di una giornata da dimenticare. La vittoria nei Quad è andata all’Olanda A, davanti a Francia e Gran Bretagna, mentre tra i sidecar trionfo per il Belgio, seguito da Olanda A e Olanda b.

Le gare – La mattinata era cominciata con un warm up facoltativo viste le condizioni della pista dopo il diluvio di sabato, e i piloti Maglia Azzurra avevano scelto tutti di restare nel paddock per non rischiare. Poi alle 11 il via a Gara1 Quad, con Andrea Cesari e Mario Cinotti a difendere i nostri colori. Buon avvio di Cesari, secondo, che mentre è in lotta per la testa della gara cade e perde la sua ruota sinistra. Cerca di ripartire ma è fuori classifica. Cinotti invece chiude in 18° posizione. Subito dopo parte la prima gara dei Sidecar. l’Italia è rappresentata da Pozzi Ceresa e Costa Porporato. Quando sono schierati sul cancelletto di partenza il sidecar di Costa resta accelerato e i due sono costretti ad abbandonare la griglia. Non riusciranno più a ripartire mentre Pozzi Ceresa reggono bene su una tracciato al limite dell’impraticabile e chiudono al 16° posto.

Si riparte con Gara2 Quad. In pista Mario Cinotti con Nicola Montalbini, al suo primo via della giornata. Il quad del campione italiano non si accende per un problema  alla pompa della benzina . Quando i meccanici riescono a sistemarlo la gara è già partita e gli avversari hanno un giro di vantaggio. Montalbini corre ugualmente, recupera qualcosa e al traguardo è 17° davanti a Cinotti, che ottiene un 19° posto nonostante le condizioni non perfette del suo quad.  Ripartono i sidecar, e i nostri portacolori riescono a completare tutta la gara. La pista è in condizioni difficili, con solchi alti un metro. Solo gli olandesi e i belgi sembrano non accorgersene. Al traguardo di Gara2 Pozzi Ceresa sono decimi, miglior prestazione di giornata, mentre Compalati Piana chiudono al 14° posto.

Si arriva a Gara3 per i Quad. Al via ci sono Montalbini e Cesari. Montalbini cade al primo giro e il suo manubrio resta storto. Rientrain pit lane, sistema il mezzo, ma quando riparte è davvero indietro e chiude 18°. Andrea Cesari invece rompe il motore nel corso dell’ultimo giro. All’ultima gara dei Sidecar si schierano solo Costa Porporato perché Compalati Piana hanno rotto il cambio negli ultimi giri della manche precedente e non c’è modo di ripararlo. Per i nostri portacolori però si ripete il problema di Gara 1. L’acceleratore resta aperto e i due sono costretti a rientrare al pre-parco. Alla fine della giornata l’Italia è 10° nella graduatoria Quad e 14° nei Sidecar.