Motociclismo

Piccole Ruote Crescono Asso incontra la sicurezza stradale in bici

Sabato 20 Settembre nell’ambito della manifestazione ASSO INCONTRA il Moto Club Asso in collaborazione col Dipartimento di Ed. stradale della Federazione Motociclistica Italiana, l’Istituto comprensivo “G. Segantini, la Croce Rossa Italiana e la Protezione civile ha proposto a più di 30 alunni delle classi 3^, 4^ e 5^ della Scuola primaria di Asso un’attività pratica gratuita di Educazione stradale in bicicletta.
 
L’attività  si è svolta presso il campo da basket dell’oratorio dove i Formatori di Ed. stradale FMI hanno allestito un  percorso didattico che riproduceva  un comune ambiente stradale con segnaletica verticale e percorsi dedicati che i piccoli hanno effettuato in bici.
 
Il Progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini alle norme che regolano l’ambiente stradale, secondo i principi della convivenzacivile con un pizzico di sano divertimento. I Formatori della Federazione Motociclistica italiana hanno fornito le basi cognitive necessarie per affrontare con maggiore consapevolezza i rischi dell’ambiente stradale.

Nel corso della giornata sono stati infatti forniti ai piccoli utenti della strada gli strumenti necessari per sviluppare una corretta percezione del pericolo, al fine di sensibilizzarli al “valore della vita” e al rispetto delle regole che aiutano a preservarla.

 “Il Moto Club Asso da anni è attivo nel campo dell’educazione stradale perché riteniamo che questa attività sia l’occasione educativa che permette ai bambini di imparare il rispetto degli altri e delle regole e mira a formare i futuri motociclisti” dice il Presidente Enrico Corti.
 
I Formatori di Educazione stradale FMI Vittorio Ballabio, Armando Cigardi e Maurizio Rigamonti sono stati coordinati  dal Referente regionale FMI per l’Educazione stradale della Lombardia Prof. Rinaldo Batelli “Il Progetto mira a sviluppare sin da piccoli una cultura della sicurezza intesa come cultura della condivisione delle regole della strada, che sono regole fondamentali di convivenza civile e di rispetto della vita propria ed altrui.”
 
I bambini iscritti si sono presentati alla manifestazione con la propria bicicletta e col casco, se non in possesso sono stati forniti dal Dipartimento di Ed. stradale, hanno usufruito gratuitamente della copertura assicurativa FMI e ricevuto un ricordo della giornata educativa.

Clicca qui per vedere le foto