Mototurismo

Moto concentrazione “Vie Etrusche” organizzata dal Moto Club Polizia di Stato

Le vie etrusche sono l’insieme di quelle antiche strade a lunga percorrenza, sorte in età etrusca anche fuori dall’Etruria, che sono fatte con precise tecniche e concezioni avanzate per razionalizzare gli antichi sentieri, tratturi e mulattiere e farli diventare percorsi adatti alle carovane commerciali con carri a ruote.

Sono principalmente carovaniere, cioè lunghissimi percorsi che vanno diretti da un territorio ad un altro, ma per quanto dritte non sono perfettamente rettilinee come le romane ma si adattano alle forme del terreno e delle valli.

In poche parole sono strade curvose che attraversano vallate, transiti fluviali, alture adatte per città, pianure agricole, zone minerarie.

Percorrerle in moto è una goduria e anche per questo motivo il Moto Club Polizia di Stato, uno dei più prestigiosi ed esclusivi d’Italia, organizza la terza edizione della moto concentrazione dal titolo “Strade Etrusche” nel weekend 19 – 21 maggio 2017 con punto di ritrovo e partenza presso la base logistica militare Villa Ginori di Cecina Marina in Provincia di Livorno.

Venerdì 19, dopo l’accoglienza e le iscrizioni, appuntamento nelle piazze adiacenti per parlare di sicurezza stradale in moto con la Polizia Stradale di Livorno. I centauri potranno anche visitare una esposizione di mezzi organizzata dalla stessa Polizia Stradale.

Sabato 20, tour per San Gimignano con visita alla Città delle Cento Torri e pranzo nel centro storico. Nel pomeriggio visita alla “Gerusalemme” toscana sita a San Vivaldo ed a seguire cena.

Domenica 21, partecipazione alla “moto Messa” presso il Santuario Madonna delle Grazie a Montenero con visita alla struttura religiosa. A seguire giro per il centro storico di Livorno e pranzo presso un ristorante di Tirrenia, con terrazze sul mare.

In questa location, inoltre, i moto turisti potranno ammirare la spettacolare esibizione della Pattuglia Acrobatica dell’Aeronautica Militare – Frecce Tricolori.

Il Moto Club Polizia di Stato, con sede nazionale a Sanremo, presieduto da Giovanni Bianchi, è articolato su numerose delegazioni nazionali, presenti in quasi tutte le Regioni Italiane.

Un diamante dalle mille sfaccettature oppure un arcobaleno dalle diverse sfumature, unite in un unico organismo, un’unica preziosa realtà che vuole raggiungere l’obiettivo di riunire gli operatori della Polizia di Stato, familiari, amici e simpatizzanti, accomunati dalla passione per la motocicletta e per il motociclismo in genere.

Il sodalizio oltre a portare avanti valori di legalità, ritenendo possibile vivere la moto nella più totale trasparenza, riconoscendo che la vera libertà si ottiene quando si agisce nel rispetto di tutti, è impegnato anche nel sociale. Lodevoli le iniziative che hanno visto il moto club in prima fila per portare aiuto ai terremotati del centro Italia.

Per ulteriori info sull’evento cliccare su questo link. Sito web del Moto Club Polizia di Stato: www.mcps.it.