Fuoristrada

Italiano Trial Indoor. A Barzio si impone Grattarola, Tournour in testa al campionato

Dopo il terzo posto a Marradi, Matteo Grattarola ha ottenuto il primo successo stagionale nel Campionato Italiano Trial Indoor. A Barzio (LC), sede del secondo round, il pilota lecchese non ha avuto vita facile, dovendo confrontarsi con undici avversari all’interno della tensostruttura appositamente predisposta e dove erano situate quattro delle cinque zone di gara.

All’evento, a cui era presente anche Ivan Bidorini (Presidente del Co.Re. FMI Lombardia) la Beta è stata la marca più rappresentata, con i piloti Stefano Garnero, Pietro Fioletti, Carlo Alberto Rabino e Filippo Locca. Tre gli atleti della Sherco: Pietro Petrangeli, Andrea Riva e Miguel Gelabert. La Gas Gas era presente con Matteo Grattarola e Gianluca Tournour mentre su Scorpa, Trs e Montesa sono saliti rispettivamente Daniele Maurino, Luca Petrella e Francesc Moret.

In finale sono approdati i due spagnoli Gelabert e Moret, in compagnia di Grattarola (con il miglior punteggio), Petrella e Tournour. Alti e bassi per Petrella e Tournour, mentre Grattarola è stato molto costante  ha chiuso con soli 10 errori, davanti ai 12 del compagno di marca, ai 13 di Gelabert, ai 17 di Moret e ai 18 di Petrella. La vetta del campionato è ancora di Tournour con 37 punti all’attivo, seguito da Grattarola e Petrella a quota 35 e 32.  Proprio al pilota della Trs è andato il trofeo intitolato a Matteo Pigazzi e assegnato al partecipante più giovane dell’ultimo atto.

Prossimo appuntamento con il C.I. Trial Indoor, il 31 agosto a Varazze.