Fuoristrada

Italiano Supermoto. Buona la prima

Ha preso il via il massimo Campionato nazionale di Supermoto e dopo diversi anni è tornato al sud d’Italia, con una buona partecipazione di piloti e team.

Le Vittorie: in Supermoto Teo Monticelli, nella OnRoad Traversa, Superbiker Moseriti, Open Paoloni, Under 24 Bozza, Veteran Riccardi, Red Challenge Mandolini, Red Challenge On Road Fasanella.

Gli Internazionali d’Italia Supermoto tornano al Sud, sul circuito campano, che registra unanime consenso da parte dei numerosi piloti presenti. Per la cronaca, nella fase iniziale delle prove ufficiali il meteo ha fatto un po’ di ‘capricci’ rendendo mutevoli le performance dei piloti di tutte le categorie, ad eccezione della OnRoad. Il successivo peggioramento al termine della mattinata del tempo meteorologico ha costretto la Direzione a dichiarare “gara bagnata”. Inoltre, a parte per i piloti della Classe Supermoto, le gare si sono corse senza far transitare i piloti nel fuoristrada.

SUPERMOTO – Lo spettacolo non è mancato, anche grazie al tratto di fuoristrada reso molto difficile dalla pioggia, che ha contribuito a rimescolare molte volte le carte a tutti i livelli della classifica.
Così è Teo MONTICELLI 2°/1° (Yamaha Aldebaran) che esce meritatamente vincitore dal susseguirsi dei vari avvicendamenti nelle prime posizioni e, grazie ad una condotta di gara determinata e veloce, senza commettere errori, riesce ad aggiudicarsi la prima tabella rossa della stagione.
Marc SCHMIDT 1°/6° (SWM Team BRT), dopo la Pole Position e la vittoria della prima manche, pregiudica la classifica di giornata a causa di due cadute nelle fasi iniziali della seconda frazione nello sterrato (nella seconda ha coinvolto anche Ravaglia), errori che gli hanno precluso la possibile vittoria assoluta, così al termine sul podio è secondo.
Il Campione Italiano in carica Andrea OCCHINI 7°/2° (Honda Red Moto L30 Racing), grazie ad una splendida seconda manche riesce a salire meritatamente sull’ultimo importante gradino del Podio di questa prima prova.
Buone le prestazioni di Elia SAMMARTINI 4°/7° (Husqvarna) che finisce quarto assoluto (nonostante la partenza dall’ultima posizione per un guasto alla moto nelle prove) e di Edgardo BORELLA 6°/5° (SWM Team BRT) con la sua performance di giornata condizionata da un problemino ad un polso.
Da segnalare la bella ma anche sfortunata prestazione di un rientrante Christian RAVAGLIA 3°/11° (Yamaha Phoenix Racing Team), dopo un ottimo terzo posto della prima frazione chiude solo in undicesima la seconda, per due contatti incolpevoli nello sterrato con piloti caduti davanti a lui.

ONROAD – Dopo le qualifiche effettuate con il circuito in ottime condizioni, le due Manche si corrono in regime di gara bagnata e con una lingua di asfalto con poco grip. Un “particolare” che non sembra riguardare Matteo Ettore TRAVERSA 1°/1° (Yamaha Extreme Team) che domina l’intera giornata registrando la Pole Position e la vittoria delle due Manche disponibili, con la conseguente conquista del gradino più alto del podio. Al fianco del leader di classifica sul secondo posto al podio troviamo meritatamente Danilo PAOLONI 3°/3° (TM), mentre sul terzo ci sale Ciro PIZZO 2°/6° (TM) nonostante una seconda Manche parzialmente sotto tono. In gara due da segnalare l’ottima seconda posizione di Carlo DI FEO (TM). La classifica RED CHALLENGE ONROAD se la aggiudica Matteo FASANELLA (Honda).

UNDER24 – Dopo la Pole Position, Luca BOZZA 1°/3° (TM – Team Birba Racing) si aggiudica anche la vittoria di giornata, mentre la seconda posizione va a Fabio MAZZOLAI 2°/2° (Honda), chiude la generale provvisoria Emanuele MACCARIELLO 6°/1° (Honda) autore di una bellissima e combattutissima seconda Manche, che ha visto ben cinque piloti in lotta ravvicinata per tutta la durata del tempo regolamentare. Bellissime e combattute entrambe le manche disputate con diversi sorpassi e tante battaglie, che dimostrano l’ottimo valore dei piloti in pista. Un buon segnale per la disciplina grazie a questi giovani al via. RED CHALLENGE SM si impone con risultato pieno Andrea MANDOLINI 1°/1° (Honda), secondo di giornata Antonio MAURO 2°/3° (Honda), chiude il podio Mouad BOUFARIHA 4°/2° (Honda).

SUPERBIKER – Dopo la Pole Position Daniele DI CICCO 2°/2° (Honda) con due ottime prestazioni chiude la giornata sul secondo gradino del podio. Sul gradino più alto ci sale invece un velocissimo Alberto MOSERITI 1°/1° (Honda L30 Racing), mentre il terzo posto di giornata se lo aggiudica Simone FRANCIOSI 3°/3° (Honda).
OPEN – Vladimiro LEONE (TM) ha saputo conquistare la pole position grazie ad un ottimo tempo nelle cronometrate, ma la classifica di giornata se la aggiudica grazie al sorpasso dell’ultima curva Andrea PAOLONI 1°/2° (Husqvarna); sul secondo gradino della assoluta di giornata, con una condotta di gara molto attenta, ci sale Mattia BERNIGA 2°/3° (Yamaha Extreme Team) e chiude il podio di giornata, grazie ad una combattuta e splendida vittoria nella seconda Manche, Antonino IPPOLITO 6°/1° (Honda).

VETERAN – la new entry se la aggiudica Edoardo RICCARDI 1°/1° (Husqvarna).