Fuoristrada

Indoor Crazy Race

Tanti piloti alla prima edizione

130 piloti, tante gare e mezzi davvero particolari. Domenica a Genova, all’interno del Palasport che il giorno prima aveva ospitato il Supercross, è andata in scena la prima edizione dell’Indoor Crazy Race presented by Polini. Una gara unica nel suo genere, che ha riunito discipline promozionali – quali Vespa Cross, Moped, Scooter Cross e Pit Bike Cross – insieme ad altre più tradizionali come Minicross 65 cc ed Enduro Sprint.

La prima categoria a scendere in pista alle 8.45 del mattino è stata l’Enduro Sprint,  che prevedeva sulla pista del Monster Energy Superbowl di sabato sera, debitamente modificata e semplificata nella notte, una serie di prove speciali singole  più due prove collettive tipo motocross con partenza da cancelletto il pomeriggio.  Quattro le categorie previste: Giacomo Marmi ha vinto nella E1, Mattia Trioni nella E2, Davide Parato nella E3 e Moreno Lintozzi nella E3.

Alle 11 sono stati i giovanissimi del Minicross a sfidarsi, con le vittorie delle categorie Debuttanti e Cadetti andate rispettivamente a Mattia Mariani e Simone Pavan. Daniele Pardi ha preceduto gli avversari nella Pitbike Cross mentre Andrea Vignone lo ha fatto nella Scooter Cross. Tra i Moped, ovvero i ciclomotori truccati e modificati, Domenico Basolo si è imposto nella 50 cc, Paolo Paolucci nella 80 cc e Enrico Benedicenti nella 100 cc. Molto nutrito il gruppo di partecipanti (ben 32) nella classe Vespa Cross in cui il più veloce è stato Alessandro Pendezza.