Fuoristrada

In Sardegna prosegue con eccellenti risultati il progetto SAE

Così come le precedenti tappe, il quarto appuntamento del progetto SAE approdato nella circostanza in Sardegna, ha fatto registrare un successo importante sotto ogni punto di vista. Dopo i prime tre eventi, l’ultimo dei quali svoltosi a Oliveto Citra il primo maggio scorso, la Scuola Avviamento Enduro, promossa dalla FMI, ha fatto tappa lo scorso week.-end nella località turistica di Dorgali-Calagonone.


 


Nonostante le enormi fatiche organizzative del fine settimana precedente per gli assoluti d’Italia di Enduro, il Moto Club Dorgali coordinato dal Signor Pietro Monni e dai suoi collaboratori si è dimostrato molto efficiente preparando un ovale per i principianti e un tracciato degno di una prova speciale per i più esperti.


 


Al quarto appuntamento stagionale si sono presentati carichi come molle 56 ragazzi, dei quali, fatto eccezionale e raro, 16 erano ragazze che si sono messe in luce per coraggio e voglia di apprendere. Il livello tecnico di numerosi piloti è risultato tale da auspicare nel prossimo futuro la presenza di piloti sardi nel Campionato italiano MINI-ENDURO.


 


All’evento hanno preso parte,accompagnati dai loro genitori, anche i bambini del Moto Club Iglesias, visti i buoni rapporti di amicizia e collaborazione con il MC Dorgali.


 


Apprezzatissimo come sempre lo staff della SAE, composto da due tecnici Sandro Comotti e Geppo Armani, dalla segretaria Barbara Cometti e dal responsabile Ennio Marsaglio, che si sono prodigati a far sì che la manifestazione riuscisse pienamente.


 


 

Prossimi appuntamenti con la SAE sono previsti il primo giugno a Piacenza e il 2 Giugno a Ponticello D’Alba