Fuoristrada

Grande successo per la Scuola Federale Motorally

36 iscritti : un successo senza precedenti alla Scuola Federale Motorally, svoltasi a Castelletto Cervo, in provincia di Biella, sabato 10 e domenica 11 marzo. E’ stato un successo. Due giorni condensati di moto, navigazione, lezioni senza sosta per 36 allievi, attenti, curiosi, e soprattutto pieni di voglia di imparare. Castelletto Cervo (Bi) ha ospitato la terza Scuola Federale Motorally, organizzata dalla Federazione Motociclistica Italiana, prestando ad istruttori e allievi paesaggi magnifici, sterrati e zone eccezionali per una scuola di questo genere. Dopo il ritrovo di venerdì sera, tutti i partecipanti al corso si sono ritrovati in aula per le lezioni teoriche sabato mattina. Si è discusso di navigazione, di strumentazione, di road book e in un silenzio di tomba tutti i presenti hanno seguito le spiegazioni dei tre campioni/istruttori, Matteo Graziani, Paolo Ceci e Mauro Benedetti. Alle 11 poi le aule sono state abbandonate e tutti sono saltati in sella alla moto per andare ad affrontare un percorso fettucciato, bellissimo, anche se impegnativo, ricavato in un bosco di Castelletto Cervo. I tre istruttori hanno faticato non poco a insegnare prima e correggere poi le posizioni in sella e soprattutto a spiegare come studiare le traiettorie e assumere la posizione giusta in curva. Alle 15, dopo vari giri e test, tutto il gruppo ha lasciato il fettucciato e ha affrontato due piccole prove speciali, molto navigate, che hanno subito messo in crisi tutti gli allievi. Alle 19, grazie anche alla bellissima giornata di sole, il rientro in albergo per la doccia e, dopo cena, la lezione del dottor Gianfranco Bosco su primo soccorso, alimentazione e preparazione fisica. Domenica mattina ancora in aula, per la lezione sui regolamenti, importantissima e su tutte le norme del Motorally: controlli di passaggio, controlli timbro, iscrizioni, compilazione dei moduli, schede mediche, cronometraggi. Alle 10 poi, insieme a Michele Zamattia lezione di meccanica, basata soprattutto sulle regolazioni della strumentazione sul mezzo e infine dalle 10,30 tutti di nuovo in moto per altri tre percorsi da seguire con il road book. Le lezioni pratiche sono andate avanti fino alle 16,30 quando tutti sono rientrati in albergo per una doccia. Alle 17,30 la consegna degli attestati e un simpatico saluto fra tutti gli iscritti, sei dei quali hanno già confermato la loro presenza al primo motorally della stagione 2007, a Lugo di Romagna il 25 marzo. Un ringraziamento doveroso va alla Fantic che ha messo a disposizione degli allievi due moto, un Caballero 50 e un 125, e all’Aprilia che ha permesso agli allievi di provare la nuova Rxv 450.