Fuoristrada

Flat Track e Charity Race a EICMA

Marzotto e il trio Cecchini-Guarneri-Montalbini protagonisti

Ultima giornata di gare, ieri, ad EICMA MotoLive dove si è corso per la festa in onore della “Marina Romoli Onlus”, l’associazione no profit che sostiene la ricerca per la cura delle lesioni spinali. Festa contornata dalle pieghe del Flat Track. La mattinata è stata completamente dedicata a quest’ultima disciplina, con piloti provenienti da tutta Europa scesi in pista nell’area esterna del Salone di Milano. La gara è stata vinta da Marzotto (Yamaha) che è riuscito a precedere sul filo del rasoio il campione italiano in carica Cecchini (TM), ed il britannico Birtwistle (Honda).

Nel pomeriggio è stato il turno dei piloti della Charity Race: 10 squadre, composte ognuna da un pilota di Flat Track, uno di Quad ed uno di Moto Fuoristrada. Ben 30 piloti che hanno onorato la gara dando spettacolo e non risparmiandosi, per una competizione spettacolare e combattuta fino in fondo. Ad imporsi letteralmente è stato il trio Cecchini – Montalbini – Guarneri, che ha vinto riuscendo fin da subito ad evitare la bagarre che ha caratterizzato la battaglia per il podio, dopo il primo cambio di trasponder, ovvero il testimone. Secondi concludono Belli – Mastronardi – Verderosa, terzi Pucko – Varaldo – Borella.

Al termine della gara benefica, il pubblico ha applaudito la consegna dell’assegno di 10.000 euro che i piloti hanno devoluto alla “Marina Romoli onlus”. Un’altra edizione fantastica che ha visto alternarsi gare e spettacolo, emozioni ed agonismo al massimo livello.