Fuoristrada

Enduro Indoor – Al Palasport di Genova anche l’ UEM Junior CUP

Sabato 24 gennaio spettacolo raddoppiato al Palasport Fiera di Genova. Il 2° round del mondiale Enduro Indoor sarà accompagnato dall’evento riservato ai migliori piloti under23 del campionato europeo.


 


L’enduro cosiddetto “da salotto” torna a conquistare le tribune italiane e precisamente quelle dell’arena del Palasport Fiera di Genova. Sabato 24 gennaio per il quinto anno consecutivo il capoluogo ligure sarà degno teatro dell’Enduro Indoor, specialità esplosa negli ultimi anni, che concentra la passione, l’agonismo e tutte le emozioni tipiche di questo sport in un circuito artificiale, in grado di sostituire i tradizionali percorsi naturali, spesso suggestivi, ma poco accessibili al grande pubblico. Una specialità apprezzata a tal punto da maturare, su approvazione della FIM, in un vero campionato Mondiale Indoor e l’appuntamento genovese rappresenterà, dopo Barcellona, il 2° Round targato 2009.


L’atmosfera sarà ulteriormente riscaldata da un altro emozionante evento. Visto il successo registrato lo scorso anno che segnò il trionfo del polacco Michael Szuster, l’UEM supportata da Goldentyre, ha riproposto anche per il 2009 la Junior Indoor Cup. Una prova unica, riservata ai migliori 20 piazzati Under23 (10 della classe JE1 e 10 della classe JE2/JE3) nel campionato europeo 2008 e a 10 wild card rilasciati dalla UEM. Una rassegna di giovani leve dell’Enduro che si daranno battaglia spalla a spalla, districandosi tra gli ostacoli artificiali a partire dalle ore 16.15 attraverso le varie batterie di qualificazioni prima e l’ambita finale poi (prevista alle ore 22.30) per laurearsi Campione Europeo Junior tra gli applausi e le ovazioni delle migliaia di appassionati e le telecamere di Eurosport che riprenderanno l’intera kermesse genovese.


Un europeo come si può percepire sempre più proiettato al futuro. Futuro però sinonimo di giovani promesse. Il percorso dai rispettivi campionati nazionali al mondiale è una mulattiera lunga e tortuosa che registra costantemente molti ritiri ed il campionato europeo aspira ad identificarsi un doveroso passaggio intermedio per la formazione agonistica. Ecco perchè nel 2009 la Commissione UEM ha introdotto tra le allettanti novità anche il Trofeo 50 c.c. con prova unica in Ungheria e quello riservato ai 125 c.c. 4T su tre prove con la speranza che rappresenti anche un’allettante vetrina che susciti per le Case Moto la voglia di investire sui giovani.