Fuoristrada

CAMPANIA – Mototurismo: bilancio 2010 e programma 2011

In occasione della premiazione dei Campioni Regionali del 2010, il Presidente Nazionale FMI Paolo Sesti ha affermato che il Mototurismo in Campania è una realtà fiorente, con punte d’eccellenza interessanti. D’altronde come potrebbe non essere così, visto che la Regione per la natura del suo territorio si pone come mix ideale tra piacere di guida, bellezza paesaggistica ed enogastronomia; una Regione tutta da scoprire e visitare per chi ama viaggiare in sella ad una moto.

La stagione 2010 si è chiusa con un bilancio soddisfacente, con trentacinque raduni, che hanno occupato i fine settimana da aprile ad ottobre. I raduni nazionali sono stati otto, con una prova di Rally. Le direttive della Commissione Turistica Nazionale che prevedono un turismo motociclistico con maggior carattere culturale sono state recepite e i raduni sono divenuti occasione di conoscenza del territorio campano e delle sue tradizioni. Questi risultati sono il frutto del lavoro di quelli che sono i pilastri del movimento mototuristico campano, ossia i Moto Club. L’enorme capacità organizzativa delle associazioni affiliate alla FMI, tra le migliori d’Italia, ha consentito l’aumento della voglia di esserci da parte dei centauri, rendendo ogni appuntamento un momento impedibile.

Per il 2011, il Comitato Regionale FMI capitanato da Antonino Schisano ha stilato un programma di eventi, che sarà in grado di elevare ancora di più la qualità dell’offerta. La FMI quest’anno festeggia i 100 anni e la Campania vuole festeggiare l’importante compleanno della Federazione, tra i suoi incantevoli scenari, invitando tutti i mototuristi d’Italia a dirigere le ruote della propria moto nei suoi comuni.