Fuoristrada

C.I. Trial Outdoor – Grattarola vince a Branzi

Non è normale che in una domenica di fine aprile si possa assistere ad un meteo cosi bizzarro, tanto strano da potersi definire unico. A Branzi, per questa terza prova di italiano trial datata 22 aprile,  abbiamo avuto quattro stagioni in una sola giornata, con  pioggia, grandine, neve ed un freddo polare. Questo hanno patito sopra tutto i  piloti primi a partire, ossia la categorie TR4 e TR3, in tutte le loro varie  coniugazioni. Poi, nel corso della giornata, un pallido sole ha asciugato  un poco il terreno, ma non le zone, che sono risultate degne di una  gara vera e impegnativa, come tradizione vuole quando si corre nella bergamasca e questo nonostante una rivisitazione finale tendente al “leggero”. 

Chi più ne ha giovato sono stati due “nomi” classici della TR1 ossia Matteo Grattarola (GasGas) e Fabio Lenzi (Beta), che hanno recuperato punti preziosi nella classifica generale, ma  anche su chi  oggi portava il pettorale di “Leader” ossia Daniele Maurino (Ossa).

Bottino pieno quindi per Grattarola che si prende i quaranta punti in palio nulla giornata. Lenzi non ha “mollato l’osso” ed è finito secondo nella classifica generale finale, ma chi ha riconfermato il suo ottimo stato di forma è stato Francesco Iolitta (Montesa Future) che ha preso i punti del terzo posto.

Nella categoria Internazionali si parla straniero ed è un nome inglese quello che compare in cima alla lista e infatti è Jack Challoner (Beta) che vince grazie ad un secondo giro eccellente con il quale brucia per quattro punti il primo posto a Grattarola, che è seguito da Lenzi che chiude il podio, mentre il neo “acquisto” del CITO, il francese  Alexandre Ferrer (Sherco) è quarto.

Chi però fa “tris” è il leader della TR 2 Matteo Poli (Ossa) che oggi ha messo una seria ipoteca sul titolo  2012 superando un positivo Samuele Zuccali (Beta) e il suo “primo” avversario, quel Filippo Locca (Beta). Un altro tris di vittorie si registra nella classe Femminile a favore di Sara Trentini (Beta) che oggi è stata però avvicinata dalla Balducchi  che ha riconquistato il diritto di essere lei l’unica vera avversaria della Trentini, mentre la Peretti ha invece sofferto accusando in generale dei punteggi piuttosto alti. Per Cattaneo Riccardo (Ossa) dopo tre gare è finalmente arrivata la vittoria nella TR3 è questo ai  danni di Davide Zaccagnini (Beta) oggi addirittura terzo, preceduto  anche da Daniele Tosini. Per i giovani della TR3 125 è una giornata dura, ma c’è una sorpresa: la prima vittoria di Matteo Mazzocco con Leonardo Valenti oggi solo secondo davanti a Stefano Fiorini, un terzetto tutto Beta. 

Nulla di nuovo nella TR3 Over con Andrea Soulier (Ossa) che fa classifica in fotocopia con Michele Pradelli (Beta) secondo a pochi piedi e Andrea Ceccati (Gasgas) terzo. La TR4 registra la vittoria di Davide De Martini che si evidenzia in una classifica molto corta con Daniele Perini secondo e Paolo Trippi terzo tutti su Beta. Nonostante il freddo patito, tanti sono stati gli Over 40 all’arrivo. Grazie ad un bel giro finale, vince Valter Feltrinelli che supera Enzo Rolle anch’esso su Beta, mentre terzo è Angelo Più (Scorpa). Premiazioni gremite con la presenza del sindaco di Branzi che ha voluto ricordare  in un modo sentito un grandissimo di questa terra bergamasca, quel Diego Bosis  che resta e resterà nel cuore di questa gente per sempre.