Fuoristrada

C.I. Motoslitte – A Foppolo si assegnano i titoli 2010

Sarà la tappa bergamasca ad assegnare tutti i titoli italiani 2010. A contendersi la vittoria ci sono nella Unica Alex Ploner che si dovrà confrontare con la fortuna e contro un agguerrito Christian Merli mentre nel Trofeo Italia i due portabandiera della Yamaha Deghi e Bettiga dovranno tenere a bada rispettivamente Comella e De Donà.

 

Dopo cinque prove del Campionato Italiano 2010, ancora tutte le carte sono aperte per l’assegnazione dei tricolori targati ‘010. A fare da scenario per la sesta ed ultima tappa sarà la nota località di Foppolo grazie alla decennale esperienza del Motoclub Bergamo il quale sarà guidato dall’ex pilota Luca Baschenis che, abbandonate le gare, si è dedicato ai giovani talenti di questo sport.

 

Il percorso, realizzato dallo stesso “Basco Nazionale”, si sviluppa in località Foppelle per una lunghezza di circa 800 metri.

Il tracciato quest’anno si presenta più largo (circa 10 metri da una sponda all’altra), progettato su una soffice e fresca neve che metterà a dura prova i piloti grazie anche alla presenza di diversi salti doppi e ampie curve che permetteranno spettacolari sorpassi.

Numerosi saranno anche le autorità presenti domenica 14 marzo, tra cui il presidente della Comunità Brembana, diversi assessori e sindaci della vallata che, tutti insieme, renderanno omaggio ai cavalieri delle nevi.

 

Dando un’occhiata alla classifica generale, destino quasi scritto per la classe Unica che vede in Alessandro Ploner (Polaris – 34) il suo condottiero più forte, seguito dall’inarrestabile Christian Merli (Lynx – 38) in seconda posizione a ben 96 punti di distacco. Testa a testa invece per la conquista della terza e quarta posizione di campionato, dove troviamo i due piloti Peter Gurndin (Ski Doo – 17) e Michael Pogna (Arctic Cat – 23) a soli due punti.

Belle sfide all’ultimo metro si prevedono per il Trofeo Italia dove in lizza per la vittoria di classe si presentano ben quattro piloti.

Forte della conquista della quinta prova di Livigno nella 500, in sella alla sua verde Arctic Cat numero 52, Alessandro Comella cercherà di raggiungere e superare nella generale il giovane rider della Yamaha Giacomo Deghi (n. 547), il quale non sembra intenzionato a mollare la presa.

Nella 800 lotta fianco a fianco tra i due Andrea della classe: Bettiga (Yamaha – 460) e De Donà. Il primo conduce la classifica con 354 punti (44 di vantaggio sul secondo) e a Foppolo cercherà di stringere i denti per difendere la sua leadership in campionato e quindi a portare a casa la vittoria di classe. Ad inseguirlo, però, fino all’ultimo metro ci sarà, in sella alla sua Polaris numero 155, il pilota delle Dolomiti, De Donà.

A soffiare la terza posizione all’infortunato Senoner (Lynx – 87) ci sarà Davide Dal Bianco (Ski Doo – 84) a cui basta arrivare sesto in tutte e tre le manche per aggiudicarsi la medaglia di bronzo.

Vittoria scontata per il Motoclub Sebino, in corsa solitaria per il primo tricolore riservato alle squadre.

 

Tricolore in mano e tanto fiato in gola per incitare e sostenere i nostri cavalieri delle nevi e festeggiare con loro i tricolori 2010 a partire, come sempre, dalle ore 10.30, in località Foppelle a Foppolo (BG).