Fuoristrada

C.I. Motocross – L’ultimo atto del 2012 con i titoli ancora da assegnare

Eccoci dunque arrivati al rush finale del Campionato Italiano Motocross con l’ultimo appuntamento che si disputerà, nel prossimo week end, al Santa Barbara di Ponte a Egola. Sarà la domenica che metterà in archivio la stagione tricolore 2012 decretando i Campioni d’Italia, mentre sabato vi sarà la sfida all’ultima Pole Position della stagione. Nella giornata conclusiva si completerà il quadro dell’assegnazione dei titoli in palio con la premiazione sul campo dei neo campioni tricolori. Intanto Compagnone (MX1), Battig (MX2) e Fontanesi (Femminile) comandano la classifica provvisoria.

Il Campionato Italiano Motocross corona una stagione di assoluto successo con la nomina dei nuovi Campioni 2012 che avverrà, sul campo, proprio domenica 7 ottobre sul circuito Santa Barbara di Ponte a Egola. Il MC Pellicorse è già all’opera per rendere al meglio il tracciato con alcune migliorie approntate soprattutto nella parte alta ma sarà anche l’occasione, per il sodalizio toscano, di inaugurare le nuove strutture come la tribuna cronometristi, oggi ampliata e che ospita anche la nuova sala stampa, oltre al nuovo centro di assistenza medica. Il meteo, al momento, pronostica un week end tranquillo e senza sorprese. Poi ci penseranno i prim’attori nel creare la giusta suspense e a consegnare spettacolo puro.

Questo ultimo appuntamento è come accennato l’epilogo di un’annata di indubbio successo per un tricolore che ha visto una presenza costante di molti concorrenti, tema questo che ci accompagna da alcune stagioni confermando la chiave del successo di questo campionato. Chiave che è da indicare anche in altri importanti fattori oltre alla folta schiera di piloti, come la dislocazione su piste di grande interesse, ottimamente organizzate, poi la crescente fidelizzazione di partner che accompagnano FX Action nella promozione del campionato. Il promoter toscano, ricordiamo, è giunto alla sua quinta stagione di conduzione e da quella “prima volta” (era il 2008), i notevoli cambiamenti si sono visti. “Sono davvero entusiasta di tutto il lavoro svolto in questi anni, anche se non è stato semplice.” – esordisce Roberto Bianchini di FX Action – “Assieme a Daniela (Neacsu ndr) abbiamo attraversato un quinquennio di soddisfazioni ma anche di difficoltà soprattutto in queste ultime due stagioni per via della recessione economica che si è fatta davvero sentire. Devo dire però che il Campionato Italiano Motocross ha sempre dato spettacolo, ma soprattutto i piloti che vi partecipano hanno sempre risposto numerosi alla chiamata e in queste ultime edizioni, parlo dal 2010 a oggi, sono aumentati in maniera positiva. Ora c’è bisogno di creare ancora maggior attenzione e dare maggiore visibilità a questo tricolore che è divenuto un punto di riferimento in Italia. Altra notizia certa è che ci sono state parecchie richieste da parte di piste che vogliono ospitare una tappa del prossimo campionato 2013, segnale questo da non sottovalutare. Abbiamo anche avuto la fortuna di avere aziende al nostro fianco sempre presenti e pronte a darci una mano. Aziende che ci hanno garantito la loro presenza anche per la prossima stagione. Per questo voglio ringraziare Nikon per essere con noi sin dall’inizio di questa avventura ma un grazie lo rivolgo anche alle altre, non per questo meno importanti, che ci hanno seguito o che ci seguono ancora. Ringrazio anche quelle che hanno fatto capolino per una sola annata, abbiamo bisogno anche di queste. Inoltre ringrazio la Federazione Motociclistica Italiana per aver creduto costantemente nella nostra struttura.”

Ora è tempo di pensare ai protagonisti di questa edizione 2012 guardando i primi posti delle classifiche. MX1-Elite all’insegna di Felice Compagnone (Honda-Pardi Racing) che tenterà di sicuro di accaparrarsi lo scettro di Campione sfuggitogli nella passata stagione ad opera di Cristian Beggi. Ad inseguirlo in classifica, staccato di 307 punti, Pierfilippo Bertuzzo (Honda-Team Massignani) che avrà un’ultima occasione di tentare l’assalto. Sempre in MX1 ma nell’Under 21 dominio incontrastato sin dalla prova d’avvio a Mantova per Alessandro Albertoni (Kawasaki-Team M.R.T.). Mentre nella Over 21 il ritorno alle gare di Mauro Fiorgentili (Honda-Pignotti Motor’s) ha fatto subito parlare anche per il suo predominio nella categoria. Il marchigiano comanda di pochissime lunghezze sul veneto Tedesco.

La MX2-Elite ha sempre visto un continuo alternarsi della tabella rossa, presente su molteplici protagonisti. Dalla penultima prova di San Severino Marche si è appiccicata sulla moto di Alessandro Battig (Yamaha-JTech), che ha scalzato Roberto Lombrici (TM-Team RSR) dalla posizione di leader provvisorio. In questa stagione ci sono stati alti e bassi per questi due protagonisti, anche se oseremo affermare una maggiore sfortuna per il lombardo, soprattutto nella prova marchigiana di poche settimane fa. Il divario tra i due è di soli 166 punti. Ancora incerta è l’assegnazione del titolo nella Under 21 con Nicola Recchia (KTM-Errevi) al comando della provvisoria con 81 punti di vantaggio su Marco Paganini (Honda-Team Massignani). Cose fatte, invece, nella Over 21 per il siciliano Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Racing) che ha messo oltre 400 punti di distacco sul suo inseguitore e che verrà incoronato vincitore proprio durante la premiazione al Santa Barbara.

Femminile, infine, con Chiara Fontanesi (Yamaha-Fonta Racing) in cima alla classifica e che ripresasi dall’incidente di San Severino saprà di certo portarsi a casa un’ulteriore soddisfazione dopo l’alloro iridato, ma attenzione a Floriana Parrini (Fantic-Team Baboo) pronta ad approfittare ancora di un’eventuale sbavatura della campionessa emiliana.