Fuoristrada

Assoluti di Enduro – Ad Olbia la prima gara 2011

Johnny Aubert conquista anche oggi la vittoria dell’assoluta. Micheluz riporta la Fantic Motor sulla vetta del podio nella 250 2t. Manzi, Oldrati, Albergoni e Belometti gli altri trionfatori di giornata.

Seconda prova di campionato oggi a Olbia (OT) per gli Assoluti d’Italia 2011. Un avvio di giornata caratterizzato dalla pioggia e un forte vento che hanno accompagnato i concorrenti per oltre metà gara quando il brutto tempo ha lasciato spazio a qualche raggio di sole.

Il terreno bagnato e la temperatura abbastanza rigida ha reso la giornata molto dura per gli oltre cento partenti che si sono sfidati sulle tre speciali lungo il percorso. Una prova, la linea corta, in meno rispetto alla giornata di ieri in quanto la pioggia caduta nella notte ha reso impraticabile il terreno.

Storica vittoria per Maurizio Micheluz che porta sul primo gradino della 250 2t la Fantic dopo diversi anni. Jonnhy Aubert fa sua l’assoluta, conquistando così entrambe le giornate di gare. Alle sue spalle, distaccato di undici secondi si piazza Mika Ahola (HM-Honda Zanardo) dopo una gara in chiaroscuro ieri. Terzo assoluto lo svedese Juha Salminen, in sella alla sua Husqvarna 250 4t. Classifica fotocopia per la classe Stranieri.

Nella ottavo di litro seconda vittoria per Jonathan Manzi (KTM Farioli) che precede Giacomo Redondi (Husqvarna CH Racing). I due piloti, sia oggi che ieri, si sono divisi le speciali: Manzi si porta a casa tutte le prove in linea e le estreme, mentre Redondi fa suoi i Cross Test. Medaglia di bronzo per Guido Conforti (Yamaha).

Nella cilindrata superiore, la 250 2t, vittoria, come detto prima, per Maurizio Micheluz su Fantic, seguito dal pilota ufficiale della Gas Gas Alessandro Botturi e Michael Pogna (Husqvarna RSMoto).

È Thomas Oldrati (KTM Farioli) il vincitore della dueemmezzo 4t che riesce a stare davanti a un bravissimo Andrea Beconi (KL Kawasaki) all’ultima speciale per soli tre secondi, mentre la terza posizione viene occupata dal pilota dell’HM-Honda Zanardo, Alessio Paoli.

Primo posto per Simone Albergoni (Husqvarna CH Racing) nella 450 4t che mette alle sue spalle un ottimo Deny Philippaerts (Beta Boano). Terza posizione per il vincitore della giornata di ieri, Oscar Balletti, su Beta.

Nella classe 500 si impone di nuovo Alessandro Belometti su KTM del Team Farioli. In recupero il neo arrivo dal cross Alex Salvini, ritiratosi ieri per dei problemi al freno e una successiva rottura della frizione della sua Husqvarna. La medaglia di bronzo va per la giornata odierna a Fabio Mossini (Beta Motor).

Per la classifica dei moto club secondo successo per le Fiamme Oro Milano che precedono il Trial David Fornaroli mentre le terzo posizione vieni occupata dal Motoclub Lumezzane.

Nella Coppa Italia, la Cadetti viene vinta da Alessandro Martinelli in sella alla sua Gas Gas, seguito da Alberto Rizzini su KTM e Pietro Pini (HM-Honda).

Nella Junior vittoria per Mirco Giorgini (HM-Honda Maimone Team) che precede Andrea Bassi (HM-Honda) e Alberto Marazzi (Suzuki). Nella giornata di ieri la seconda posizione è stata occupata da Giorgini, mentre Cailotti si posiziona terzo.

Alberto Dall’Era su KTM conquista la classe Senior mettendo alle sue spalle Morris Ghidinelli (Gas Gas) e Riccardo Peroni (Husqvarna).

Nella Major a salire sulla vetta del podio è ancora una volta Marco De Rocchi (Beta), seguito in seconda piazza da Simone Agazzi (Husqvarna RSMoto) e Armando Cozzolino su Husaberg.

Gli Assoluti d’Italia, affiancati dalla consueta Coppa Italia, ritornano in scena tra sette giorni esatti con la terza prova della stagione, che si svolgerà sulle sponde del Lago di Viverone, in provincia di Biella, grazie all’organizzazione del Motoclub Azeglio.