Fuoristrada

Tre settimane alla patenza del Mondale Supermoto. Prima tappa Pavia

Un aprile denso di gare importanti su due ruote. Mondiale cross, tricolore supermoto e, per finire, la prima prova del mondiale Supermoto valida come GP d’Europa 2007, un attesissimo debutto che sta diventando ormai una “classica” di inizio stagione e che la DBO con la YoutStream, la FIM e la FMI assegnano sempre agli organizzatori pavesi, grazie alle caratteristiche della pista sulla quale si riesce a gareggiare con ogni condizione meteo.


Sarà una giornata con sfide importanti quella che a fine aprile è in programma sul Motodromo di Castelletto di Branduzzo (PV) dove la DBO in collaborazione con il gruppo di lavoro del circuito capitanato da Adriano Monti, è chiamato ad aprire la stagione titolata internazionale con il campionato più atteso e appassionante del mondo.


Ma Castelletto non segna solo l’apertura del torneo iridato di Supermoto ma anche l’inizio di una sfida dal sapore molto più importante, con l’Italia, campione del mondo in carica nel Trofeo delle Nazioni a Squadre grazie a Beltrami, Balducci e Lazzarini, è ancora alla ricerca di quell’alloro individuale sfiorato con Verderosa e Lazzarini ma ancora mai agguantato.


Sarà proprio il Motodromo lombardo a far sfogare tutta la tensione agonistica accumulata nella pausa invernale, ai piloti del torneo iridato. Difficile pronosticare oggi i nomi di coloro che potrebbero aggiudicarsi il titolo per ciascuna categoria, mai come quest’anno si è vista tanta incertezza. Un’indicazione in questo senso potrebbe essere arrivata dalla prima prova del campionato italiano disputatosi pochi giorni fa a Franciacorta, nel bresciano, dove erano presenti quasi tutti i migliori piloti al mondo oltre ai due campioni in carica il francese Thierry Van Den Bosch in sella ad una bicilindrica Aprilia, e il giovane pilota tedesco Bernd Hiemer che invece cavalca una Ktm del Team Miglio. Non sono stati loro a dominare la prova di apertura ma, purtroppo, neppure due italiani. Nella S1 (moto di cilindrata compresa tra 175cc e 250cc 2T e tra 250cc e 450cc 4T) a sorpresa si è messo in luce con due belle vittorie un prontissimo Eddy Seel (Suzuki) lasciando al campione italiano il ruolo di miglior pilota italiano del giorno grazie a due posizioni d’onore nelle manche finali. Il pilota belga del team Rigo Moto ha fatto subito capire le intenzioni di riprendere possesso di quel titolo iridato già stato suo nel 2003.


In classe S2 (moto di cilindrata compresa tra 250cc e 750cc 2 e 4 T), è stato un altro belga a dominare la gara di avvio stagionale, Gerald Delepine. L’ufficiale Husqvarna, campione del mondo nel 2005, ha centrato come il connazionale entrambe le vittorie parziali ed ora si trova al comando della graduatoria internazionale davanti al britannico Cristian Iddon e al leader in classifica tricolore Attilio Pignotti (Ktm), destreggiatosi con grande abilità sotto la pioggia bresciana, meglio del compagno Hiemer che ha chiuso quarto nella S1.


Oltre ai citati piloti dobbiamo ricordarci di tenere d’occhio il pesarese campione italiano in carica della Prestige (oggi S2) Ivan Lazzarini, passato per questa nuova avventura al Team Yamaha Evolution cui fa parte anche Christian Ravaglia. Emanuele Giovanelli vestirà sempre i colori RZ con Yamaha come Matteo Migliori.


Per il Team CH Racing di Azzalin saranno al via il varesino Massimo Manzo, tornato alla Husqvarna, e Delepine. Ancora con uno squadrone si presenterà l’Aprilia che punta ancora su tre sicuri protagonisti come Van Den Bosch, Jerome Giraudo e Iddon. Ritroveremo il bolognese Fabio Balducci in sella alla TM Racing Factory, insieme a Davide Gozzini e Alex Serafini. Il Team Lux Performance (Suzuki) potrà invece contare su Graziano Rispoli, Cristiano Medizza e Christian Saligari, mentre il Team Sherco-Axo SM gestito da Marco Perego avrà in squadra Luca D’Addato e Christian Lancellotti. KL Kawasaki Team by Nastedo, invece, per la giovane promessa Riccardo Cavazzana e Simone Marchesini. Il team toscano H2O sarà presente con il laziale Luca Minutilli e il foggiano Giuseppe Di Iorio in sella alle gialle Aprilia. La Husaberg Factory WP Team Ipa composta da Simone Girolami, Robert Baraccani e Andrea Occhini. Il Nos Race Team con Fabrizio Bartolini e il Team Pergetti con Lorenzo Pes (WRM). Si continua la carrellata con il Team Motorbike Cinti che schiererà Marco Candelori ed Elia Sammartin su Ktm. Mafra Cross 2R Honda sarà con Sylvain Bidart e Kevin Berthome. E poi sarà bello esserci anche per scoprire altri protagonisti, come Boris Chambon che si presenterà in sella alla Kawasaki, o Max Verderosa su una Ktm, e tanti altri piloti e teams che ritroveremo in occasione di questa prima prova mondiale.


 


TIME TABLE *


Sabato, 28 aprile 2007


S2 Free Practice 1        12,00 – 12,30


S1 Free Practice 1        12,45 – 13,15


S2 Free Practice 2        14,00 – 14,30


S1 Free Practice 2        14,45 – 15,15


S2 Time Practice          16,00 – 16,40


S1 Time Practice          17,00 – 17,40


Domenica, 29 aprile 2007


S2 Warm-up     09,30 – 09,50


S2 Superpole   09,55 


S1 Warm-up     10,30 – 10,50


S1 Superpole   10,55 


S2 GP Race 1   12,25


S1 GP Race 1   13,25


S2 GP Race 2   15,25


S1 GP Race 2   16,25


(* Il seguente Time Table è soggetto a modifiche.)


 


COME RAGGIUNGERE IL MOTODROMO DI CASTELLETTO (Strada Vicinale Scevola – Strada del Cimitero)


DA PAVIA E MILANO: SS. 35 dei Giovi, dal ponte del Pò seguire per Voghera-Salice Terme, dopo 2 km in località Castelletto di Branduzzo seguire le indicazioni per il Motodromo.


DA ALESSANDRIA E GENOVA: Attraverso l’autostrada A7 uscire a Voghera e seguire per Piacenza, dopo 5 km girare a sinistra in direzione Pavia-Milano. A 6 km c’è il Motodromo.


DA PIACENZA: Attraverso l’autostrada A21 uscire a Casteggio, quindi seguire le indicazioni per Pavia sulla S.S. 35 dei Giovi. Alla rotonda di Bressana seguire prima per Castelletto di Branduzzo e poi per il Motodromo.


 


CARATTERISTICHE DEL MOTODROMO PAVESE: Ogni buon pilota di Supermoto conosce il Motodromo di Castelletto di Branduzzo. E’ un tracciato in continua evoluzione strutturale, costantemente “in progress” e uno dei pochi specialistici. Il suo sviluppo è di circa 1.500 metri di asfalto e 300 di sterrato che saranno poi adattati secondo le esigenze del campionato. La larghezza media del circuito è di 9 metri ed è assolutamente gradevole sia dal punto di vista tecnico sia spettacolare. La pista, gestita abilmente dall’irriducibile Adriano Monti, presenterà anche altre interessanti novità strutturali, che non riguardano solo l’aspetto agonistico ma anche logistico che spazia dal Paddock, al nuovo bar recentemente inaugurato, dai servizi fino al tracciato di fuoristrada, che vanta un tipo di terreno molto particolare che si adatta a varie condizioni climatiche.


 


Ulteriori informazioni sulla gara di Castelletto di Branduzzo sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento: http://www.gpsupermotos1.it


 


BIGLIETTI:  Sabato ingresso unico euro 10,00 – Domenica euro 20,00 intero e 15,00 ridotto FMI. Ogni ordine di biglietto dà diritto all’ingresso gratuito in uno dei circa 3.000 posti dell’ampia tribuna situata all’interno del circuito.


 


CALENDARIO CAMPIONATO MONDIALE SUPERMOTO 2007














































DATE


GRAND  PRIX


CIRCUIT


APRIL 29


EUROPE


CASTELLETTO DI BRANDUZZO (PAVIA)


MAY 27


ITALY


TORINO (TORINO)


JUNE 3


FRANCE


VILLARS SOUS ECOT


JUNE 24


SPAIN


LLEIDA


JULY 8


GERMANY


SANKT WENDEL


JULY 22


BULGARIA


PLEVEN


SEPTEMBER 16


ALPI DEL MARE (ITA)


BUSCA (CUNEO)


OCTOBER 7


TBA


TBA


OCTOBER 21


GREECE


ATHENS


SEPTEMBER 30


SUPERMOTO OF NATIONS


FRANCIACORTA (BRESCIA)