Motociclismo

Tante novità per il Motocross Junior 2015

Viste le mutate e rinnovate esigenze del mondo sportivo, la Federazione Motociclistica Italiana presenta una profonda trasformazione anche per l’attività sportiva del Motocross Junior 2015. La Commissione Sportiva Nazionale della FMI ha istituito un apposito Gruppo di Lavoro per la gestione dell’attività giovanile Motocross che sarà composto da: Marzio Leoncini, Roberto Rustichelli, Massimo Beltrami e Giordano Manzoni.

Per sostenere giovani piloti e formare futuri campioni viene adottata una nuova metodologia nella gestione dei rapporti tra la stessa FMI  e gli operatori del settore (piloti, genitori, impianti, aziende…) creando un “ambiente” più aperto e produttivo fondato sul dialogo e sul confronto. Per questo, nel corso della stagione, verranno introdotti  momenti di incontro che tratteranno tutti i temi necessari alla crescita di un pilota. Dai briefing sportivi a quelli tecnici, con particolare attenzione alla sicurezza e all’educazione alimentare, coinvolgendo piloti e genitori. Sarà dato spazio per una definita e chiara nota informativa sullo sviluppo della manifestazione e su regole comportamentali rivolte ai ragazzi e genitori/accompagnatori. Introdurremo momenti di “ascolto” per valutare idee e suggerimenti.

Il Campionato Italiano introdurrà le selettive con la suddivisione del territorio in due aree: Nord (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino, Friuli e Veneto) e Centro/Sud (Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia). Le selettive saranno 3 (per ciascuna delle due aree) ed il punteggio acquisito sarà valido solo per accedere alle finali. Le finali saranno composte da 3 gare e saranno ammessi i migliori 40 (20 per area) per ciascuna classe. Per la composizione delle zone farà fede la residenza del pilota. Le selettive saranno valide per il Campionato Regionale sul territorio dove si disputerà la manifestazione.

La formula di gara, valida sia per le selettive che per le finali, contemplerà il sabato (prove libere e cronometrate) e la domenica (gare). Le varie categorie correranno separatamente e saranno:

65 cc
Debuttanti (2006-2007);
Cadetti (2004-2006);

85 cc        
 Junior (2003-2004);
 Senior (2001-2002);

125 cc
125 (1998-2002 )

Per la categoria Debuttanti non sono previste le finali nazionali.

I calendari e la scelta delle piste sono state fatte considerando l’ubicazione, le caratteristiche dell’impianto e la disponibilità della proprietà. Le piste saranno “preparate” per andare incontro alle finalità preposte. Verranno trattate per la fase delle selettive in modo da essere più semplici per tutti, mentre per le finali saranno caratterizzate anche da maggiori difficoltà con buche e canali.

Selettive: lo sviluppo della gara su due giorni prevede al sabato due turni di prove libere per categoria (tranne che per i debuttanti), e un turno di prove cronometrate. I debuttanti avranno a disposizione un’ora e mezza di attività in pista con i tecnici federali. La domenica warm up e gare per tutte le categorie.

Finali: al sabato è previsto un turno da 30 minuti di prove libere (intervallati da 10 min di pausa per cadetti e junior con assistenza e supporto dei tecnici) e prove cronometrate. Alla fine dell’attività in pista ci sarà un appuntamento con i tecnici per analizzare quanto visto ed approfondire aspetti rilevanti. La domenica warm up e gare per tutte le categorie.
 
La durata delle gare avrà una durata diversa tra le selettive e le finali:
      
            Selettive
            a) Categoria 125: due corse di 20 minuti + 2 giri;   
            b) Categoria SENIOR: due corse di 15 minuti + 2 giri;
            c) Categoria JUNIOR: due corse di 12 minuti + 2 giri;
            d) Categoria CADETTI: due corse di 10 minuti + 2 giri;
            e) Categoria DEBUTTANTI: due corse di 8 minuti + 2 giri.
            
            Finali                                                                           
            a) Categoria 125: due corse di 25 minuti + 2 giri;   
            b) Categoria SENIOR: due corse di 20 minuti + 2 giri;
            c) Categoria JUNIOR: due corse di 15 minuti + 2 giri;
            d) Categoria CADETTI: due corse di 12 minuti + 2 giri;

Il programma di gara prevede un sistema diverso tra selettive e finali. Nelle fasi di selezione le piste “trattate”, la durata inferiore delle corse renderanno le gare leggermente più “facili”. I tecnici federali sosterranno i ragazzi nel corso delle due giornate in particolare per la categoria dei debuttanti che affrontano per il primo anno un vero impegno agonistico.

Le finali ospiteranno i migliori esponenti e quindi le gare saranno più difficili ed impegnative. Anche in questo caso i tecnici avranno un programma di lavoro con appuntamenti fissi durante il week end.