Speedway, qualificazioni Mondiali a squadre: l’Italia chiude quarta

Sogni di gloria rimandati per i quattro piloti di Maglia Azzurra, che a Landshut, Germania, non riescono a bissare la storica vittoria dello scorso anno che li aveva qualificati alla Speedway World Cup. La pioggia ha pesantemente condizionato la gara, dopo una sessione di qualifiche “all’asciutto” che aveva fatto intravedere buoni riscontri da parte dei nostri centauri.

Il capitano Nicolas Covatti conquista sette punti al pari di Paco Castagna, mentre l’altro under 21 Vicentin coglie due punti. Tre i punti invece per il quarto azzurro in gara, Alessandro Milanese. Si qualifica la Russia del quotato Sayfutdinov, che conquista quattro successi in altrettante uscite, prima di alzare bandiera bianca nella quinta entrata in pista per problemi al motore. In doppia cifra anche i compagni di team Belousov e Kulakov. Appuntamento qualificazione rimandato per la Germania, padrona di casa, nonostante l’eccellente prestazione di Smolinski che conquista 20 dei 21 punti a disposizione. Terza la Slovenia che ha avuto in Zagar la punta di diamante, ma non è bastato per ambire alle posizioni di vertice.

Il commissario tecnico FMI, Alessandro Dalla Valle, commenta così la prestazione del Team Italia: “Attualmente questo è il valore dei nostri piloti, ma posso dire con tutta sincerità, che a fronte di una pista veramente difficile e molto pericolosa, dove due sono stati i piloti infortunati, i nostri si sono difesi molto bene tenendo sempre il passo degli avversari. L’ unico handicap resta sempre la partenza, che sabato sera era essenziale e determinante. Infatti durante tutta la gara ci sono stati solo due sorpassi, la gara era solo un rincorrersi tra i piloti, chi partiva primo aveva una quasi matematica certezza di successo”

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI