Fuoristrada

Si riparte da Grattarola

E' lui a vincere la prima tappa dell'Italiano Trial Outdoor

Spoleto ha ospitato ieri l’inizio del Campionato Italiano Trial Outdoor 2016. 107 i concorrenti suddivisi nelle otto categorie e molto pubblico presente per applaudire i piloti della gara organizzata dal MC Spoleto.

Ancora una volta il vincitore è stato Matteo Grattarola, che così è ripartito da dove aveva concluso la scorsa stagione, ovvero dal gradino più alto del podio (per la 15° volta consecutiva). Leggendo le classifiche della TR1 – la classe regina – i piazzamenti sono corrisposti ai numeri dei pettorali: Tournour (GasGas) alle spalle di Grattarola e Maurino, passato alla Sherco, al terzo. Bene i giovani con Locca (Beta) in quinta piazza seguito dal debuttante Luca Petrella con la Trs.

A Spoleto il profeta in patria è il norcino Pietro Petrangeli (Beta), che vince la categoria TR2 precedendo il rientrante Simone Staltari e il promettentissimo bresciano Sergio Piardi, tutti con le moto fiorentine di casa Beta. Menzione d’obbligo per Stefano Garnero (Jtg) al quarto posto, quinta la new entry Lorenzo Gandola (Scorpa) e Luca Corvi (Scorpa) sesto. Bella la volata a tre nella categoria TR3 dove Alessandro Nucifora (Jtg) ha vinto la prima come lo scorso anno, ma ha dovuto dar fondo alle sue risorse per tenersi dietro Giacomo Gasco (Beta) e il valtellinese della Vertigo Raffaele Pizzini. Successo firmato Mirko Spreafico (Gas Gas) nella classe TR3/125, mentre nel femminile Sara Trentini (Beta) ha avuto vita facile su Elisa Peretti e Giulia Kasserman. Podio tutto Beta nella TR3 Over dove Giovanni Pizzini ha vinto precedendo Ivan Giovacchini e Stefano Donchi.  Il ligure Giorgio Donaggio ha conquistato la TR4 davanti al piemontese Roberto Prima e al toscano Silverio Verniani.

Ora il campionato italiano trial farà una sosta fino al 1° maggio, quando dall’Umbria si sposterà in Piemonte a Garessio (CN) per la seconda tappa.