Moto d'Epoca

Si è concluso a Lovolo il Campionato Italiano 2014 di Motocross d’Epoca

Sabato 27 e domenica 28 settembre sulla storica pista di Lovolo si è concluso il Campionato Italiano 2014 di Motocross d’Epoca. Le due giornate di sole e la possibilità di correre sul tecnico e duro tracciato gestito dal Motoclub Albettone, hanno fatto registrare il record annuale di presenze con 138 conduttori al via nei due turni di prove libere del sabato.

Anche in questa gara ci sono stati dei piloti che per la prima volta si sono cimentati nel motocross d’epoca. Da segnalare poi in questa occasione la partecipazione del papà del pilota Maglia Azzurra ed ex Campione del Mondo David Philippaerts. Frank Philippaerts si è divertito tantissimo ed al termine delle gare ha assicurato la presenza sua e di alcuni suoi amici a tutte le gare del 2015.

Al termine delle due finali per ogni classe, gli ultimi vincitori del 2014 sono stati: nella classe A1 BAZZO Giuseppe, nella A2 il romano DE SANTIS Renzo e nella A3 l’inossidabile MALANCHINI Franco, dall’alto dei suoi settantaquattro anni. Nella classe B ha tagliato per primo il traguardo GALLINGANI Gianluca, nella classe C il solito ORBATI Alessandro, nella D1 GRAZIANI Mario, nella D2 ULIVI Franco e nella D3 FERRARI Marco. Nella classe E1 BOZZI Lorenzo ha nuovamente dominato come ULIVI Franco nella E2. Nella E3 SIGNORIN Massimo ha fatto valere la legge del più forte ed anche ISEPPI Mattia nella E4 e ZAPPOLI Ruben nella E5 hanno fatto registrare due vittorie di giornata. Grande spettacolo ha offerto la corsa dei cinquantini con ben venti moto al nastro di partenza e con le vittorie di PANTI Paolo nella F1 e di ZAPPOLI Ruben nella F2. Nella classe G ennesima vittoria di BISI Andrea e nel gruppo 4 ha prevalso GALLINGANI Gianluca.

In concomitanza con questa ultima prova di Campionato il numeroso pubblico, stimato in oltre seicento presenze, ha potuto anche assistere al Trofeo delle Regioni di Motocross d’Epoca, gara unica a squadre formate da quattro piloti, dove conta la residenza del pilota e non l’iscrizione al Motoclub, che può essere anche in Regione diversa. Ogni Regione può iscrivere sino ad un massimo di cinque squadre. Al termine di dodici finali molto spettacolari e combattute la classifica finale vede al sesto posto PIEMONTE 1, al quinto TOSCANA 2, al quarto FRIULI 1, al terzo VENETO 1, al secondo EMILIA ROMAGNA 1 mentre la vittoria del Trofeo è andata meritatamente a TOSCANA 1. Bellissima la premiazione finale che ha concluso degnamente la giornata ed a noi non rimane che salutare tutti gli appassionati del Motocross d’Epoca ed invitarli a prendere parte alle prossime gare del 2015.