Fuoristrada

Sabato al via la 5^prova degli Internazionali Supermoto

Tutto pronto al circuito di Pomposa, San Giuseppe di Comacchio (FE), dove da domani scatterà il quinto round degli Internazionali d’Italia, la massima manifestazione di Supermoto italiana che tocca il circuito ferrarese per la prima volta quest’anno.

La manifestazione motociclistica, che si concluderà domenica, è organizzata da DBO in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e il circuito di Pomposa. Oggi il percorso di gara è aperto per le prove libere che permetteranno di prendere confidenza con la pista prima del via ufficiale di domani.

Tra i partecipanti spiccano i nomi di alcuni tra i piloti più rappresentativi della specialità, come il francese campione del mondo della Husqvarna, Adrien Chareyre, ma anche gli ex iridati Gerald Delepine (Husqvarna Cross 2R-BEL), Thierry Van Den Bosch (FRA) che sarà in sella alle TM factory del Team 747 Motorsport di Ardea, Jerome Giraudo (HM Honda Racing-FRA), Eddy Seel (Suzuki Rigo Moto-BEL) e tanti altri validissimi piloti stranieri che avremo modo di scoprire durante il weekend. Fortissima la rappresentativa nazionale, ad iniziare dai nostri campioni italiani in carica e in testa alla graduatoria provvisoria di campionato, il bresciano Davide Gozzini nella S2, in forza al 747 Motorsport, e il pesarese Ivan Lazzarini in sella alle moto del team bolognese HM Honda Racing in classe S1. Due fuoriclasse con moto diverse e con storie diverse ma lo stesso obiettivo, dimostrare di essere i più forti in ogni condizione, su ogni pista e con avversari sempre preparati e talvolta dal blasone anche più splendente.
 
Alle spalle del capofila S1 ci sono Massimo Beltrami (Aprilia-Team Evolution), Christian Ravaglia (Aprilia-Team Evolution), Fabio Balducci (Suzuki-Lux Performance), Max Verderosa (Honda-TDS Faor) e Edgardo Borella (KTM-Team Miglio) per citarne alcuni, mentre nella S2 a seguire il capoclassifica Gozzini ci sono Lorenzo Mariani (TM-Team MRC), Paolo Gaspardone (Honda- TDS Faor), Luca Minutilli (Aprilia-PMR H2O) quest’ultimo infortunatosi in occasione della prova mondiale britannica quindi fuori dai giochi per il titolo 2009, Ryan Sconfietti (Honda). Rientra in Supermoto dopo una breve parentesi motocrossistica, il pilota di Alba Adriatica Attilio Pignotti, e lo farà cavalcando in S1 una Kawasaki SM 450F-R del Nastedo Team. Da leader nella classifica Internazionale dovrà difendersi Ivan Lazzarini, passato all’ultima prova in testa al campionato, lasciandosi alle spalle campioni del mondo ed ex del calibro di Thierry Van Den Bosch (TM-FRA), Adrien Chareyre (Husqvarna-FRA), Eddy Seel (Suzuki-BEL), Jerome Giraudo (Honda-FRA), così come Thomas Chareyre (Husqvarna-FRA), Gerald Delepine (Husqvarna-BEL), Maxime Testu (Kawasaki-FRA), Christian Iddon (Ktm-GBR). Tra i top ten anche Davide Gozzini (TM-ITA), Paolo Gaspardone (Honda-ITA), Massimo Beltrami (Aprilia-ITA), Christian Ravaglia (Aprilia-ITA) e Lorenzo Mariani (TM-ITA). Della partita non è potuto ancora essere il tedesco campione mondiale in carica S1 Bernd Hiemer (Ktm-Team Miglio), infortunatosi ad un braccio in allenamento pochi giorni prima del via 2009.
 
Abbinato al torneo della massima categoria, anche i due campionati italiani Supermoto S4 e S5 guidati rispettivamente da Marco Animento (Kawasaki) e Mattia Martella (Ktm).
 
Ma il programma come sempre è fatto anche di altre sfide interessanti, come quelle offerte dai tre trofei monomarca Honda, Suzuki e Aprilia che vedono in testa alle rispettive classifiche Orlando Gattazzo, Thomas Gory e Giuseppe Di Iorio (cl. Open) con Leonardo Draghi (Serie) per le due classi Aprilia.
 
Biglietti
SABATO: € 7,00 biglietto unico
DOMENICA: € 10,00 biglietto intero e € 8,00 biglietto ridotto FMI
Ingresso gratuito nei due giorni per ragazzi under 12 anni
Tutti i biglietti consentono l’accesso alle tribune
 
Classifiche dopo la quarta prova:
S2 CAMPIONATO ITALIANO: 1. Davide Gozzini (TM) punti 200; 2. Lorenzo Mariani (TM) 153; 3. Paolo Gaspardone (Honda) 128.
S1 CAMPIONATO ITALIANO: 1. Ivan Lazzarini (Honda) punti 200; 2. Massimo Beltrami (Aprilia) 152; 3. Christian Ravaglia (Aprilia) 145.
GRADUATORIA INTERNAZIONALE OPEN: 1. Ivan Lazzarini (Honda-ITA) 130; 2. Thierry Van Den Bosch (TM-FRA) 123; 3. Adrien Chareyre (Husqvarna-FRA) 117.
S4 CAMPIONATO ITALIANO: 1. Marco Animento (Kawasaki) punti 177; 2. Cristiano Lupacchini (Honda) 147; 3. Mauro Cucchietti (Yamaha) 145.
S5 CAMPIONATO ITALIANO: 1. Mattia Martella (Ktm) punti 177; 2. Alessio Piccinato (Aprilia) 175; 3. Fabio Gazzarri (Yamaha) 138.
GRADUATORIA HONDA: 1. Orlando Gattazzo punti 740; 2. Diego Monticelli 730; 3. Matteo Traversa 672.
GRADUATORIA SUZUKI: 1. Thomas Gory punti 246; 2. Simone Cecchetti 238; 3. Kevin Dursaptin 226.
GRADUATORIA APRILIA OPEN: 1. Giuseppe Di Iorio punti 139; 2. Simone Comellini 114; 3. Lorenzo Lapini 110.
GRADUATORIA APRILIA SERIE: 1. Leonardo Draghi punti 95; 2. Renzo Razzi 92; 3. Emanuele Fanti 91.
 
Programma:
Dalle ore 9,30 di sabato i piloti entreranno in pista per i rispettivi turni di Prove Ufficiali, mentre dalle 11,40 diventeranno Time Pratice a partire dalla S4-S5. Le prime due gare in programma per il sabato sono previste rispettivamente alle 15,55 e 16,30 e saranno seguite da gara-1 del Trofeo Suzuki e le Time Pratice dei trofei Honda e Aprilia.
La domenica saranno i piloti della S4-S5 ad iniziare le sfide con la prima delle due manche, a seguire le gare Suzuki, Honda e Aprilia, quindi Warm-Up S2 e S1 e tutte le rimanenti gare-2 sino ad arrivare all’attesissima finale internazionale prevista per le 16,50.
var addthis_pub=”federmoto”;