Fuoristrada

Raid TT – Sardegna Adventure: Graziani penalizzato, a Chiesa la prima tappa.


La pioggia condiziona pesantemente la prima giornata del Sardegna Adventure, costringendo a non disputare la seconda prova speciale per alcuni guadi resi impraticabili. Matteo Graziani sarebbe il più veloce della giornata, ma viene penalizzato per non essersi fermato a un controllo a timbro. Vittoria a Massimo Chiesa davanti a Mancini e Muccini.

 


La pioggia non accenna a diminuire e il Sardegna Adventure Rally ieri ha patito un po’ la tanta acqua. Partiti da San Teodoro sotto una vera tempesta di vento e pioggia i 58 piloti iscritti a questa seconda gara del Campionato Italiano Raid Tout Terrain 2007 hanno coperto i primi 49 chilometri, con partenza da San Teodoro, per raggiungere la partenza della prima prova speciale di 38 chilometri.


 


Purtroppo le condizioni del tempo hanno messo a dura prova i piloti bagnati fino alle ossa e quindi infreddoliti, ma il più veloce è stato Matteo Graziani (Ktm) che ha fermato i cronometri sui 50′.55” contro i 52′.03” di Massimo Chiesa (Kawasaki) e Andrea Mancini (Husqvarna) a 12” da Chiesa. A quel punto però l’organizzazione, in accordo con la direzione di gara ha deciso di fermare i piloti perchè la tanta acqua caduta sul percorso aveva “gonfiato” pericolosamente un guado, e non esistevano più i requisiti indispensabili di sicurezza per far continuare la gara. Così i piloti sono rientrati a Gavoi, passando da Fonni e hanno raggiunto l’albergo, arrivando completamente assiderati, nonostante la temperatura non sia bassissima. Correre per tutto il giorno con addosso degli abiti bagnati, nel vento, non è certo uno scherzo e così i concorrenti sono stati ben contenti di rientrare.


 


Il risultato della giornata è però stato rivoluzionato dopo la verifica dei controlli a timbro: Matteo Graziani al secondo controllo della prova speciale sarebbe transitato senza fermarsi e l’amara conseguenza è stata l’applicazione della penalità forfettaria, che lo ha ovviamente fatto precipitare nelle zone basse della classifica ma soprattutto gli ha tolto i punti per il campionato che lo vedeva al comando.


 


La vittoria è quindi andata a Massimo Chiesa davanti ad Andrea Mancini, mentre sul terzo gradino del podio è salito Francesco Muccini (KTM). In una giornata che ha visto la debacle di molti “big”, la quarta posizione è andata a Filippo Ciotti (Husqvarna) davanti al cagliaritano Alessandro Fadda.


 


Oggi seconda tappa del Sardegna Adventure Rally, valida anche come seconda giornata di gara singola. I piloti affronteranno la tappa più corta di tutto il rally con i suoi 170 chilometri: lasceranno Fonni per raggiungere le due prove speciali in programma. La prima di 40 chilometri andrà dal paese di Tonara a Sorgono, mentre la seconda di circa 30 chilometri partirà da Austis e si concluderà a Teti. Alla fine dei tratti cronometrati i piloti rientreranno a Fonni.


 


Scarica qui la classifica assoluta dopo la prima tappa