Fuoristrada

Presentata la tappa italiana del Mondiale Trial

In programma il 3 e 4 settembre a Valchiampo

E’ stata presentata venerdì 13 maggio, presso il Consiglio Regionale del Veneto a Venezia, la prova italiana del Mondiale Trial in programma il 3 e 4 settembre a Valchiampo. A Palazzo Ferro Fini erano presenti i piloti Matteo Grattarola e Gianluca Tournour che, insieme allo staff del Moto Club Valchiampo, hanno portato una moto da Trial partita da piazzale Roma e arrivata – a bordo di una barca – in Consiglio.

“Ringrazio i Sindaci di Chiampo e San Pietro Mussolino, il Presidente del Consiglio Regionale, Roberto Ciambetti e il Consigliere Antonio Guadagnini che ci stanno sostenendo in questa grande sfida”, ha affermato il presidente del Motoclub Trial Valchiampo Moreno Piazza.Il Mondiale torna in Veneto dopo 27 anni – ha concluso Piazza. L’ultima volta fu a Falcade nel 1987 mentre fra pochi mesi gareggeranno circa 100 piloti tra i migliori al mondo: 60 uomini e 40 donne”.

Le prove italiano del Mondiale si svolgeranno nella ex cava di San Pietro Mussolino. La partenza e l’arrivo saranno in piazza a Chiampo, poi trasferimento attraverso il territorio di Nogarole fino al campo di gara a San Pietro: una palestra del Trial messa a punto in anni di lavoro dal MC Trial Valchiampo. L’evento non avrà solamente una valenza sportiva, infatti tutti gli amministratori ne hanno sottolineato l’importanza in chiave turistica. I Sindaci Gabriele Tasso (San Pietro) e Matteo Maciletti (Chiampo), ma anche il presidente del Consiglio Regionale, Roberto Ciambetti, e il Consigliere Antonio Guadagnini (Siamo Veneto) hanno concluso affermando il loro pieno appoggio.