Fuoristrada

Philippaerts e Cairoli pronti ad accendere Mantova

Sono i più attesi dai tifosi italiani e sono i maggiori indiziati per la conquista dell’iride MX1 ed MX2. David Philippaerts ed Antonio Cairoli sono pronti a deliziare i palati degli appassionati delle ruote tassellate che a Mantova affolleranno le tribune.


 


David Philippaerts (Yamaha Rinaldi) arriva al GP Italia in testa alla graduatoria della classe regina, la MX1 (non succedeva da nove anni di avere un italiano al vertice). Ritornare dalla Bulgaria con la tabella rossa era l’obiettivo di David Philippaerts. E così è stato!


 


 “Devo fare bene di gara in gara, senza pensare alla classifica”, ha dichiarato David.


Cosa prometti ai tifosi italiani?


 “Non dico mai che voglio vincere. Voglio fare bene. Correrò al massimo delle mie possibilità e spingerò la mia Yamaha il più avanti possibile, poi faremo i conti a fine gara.”


A inizio stagione ti aspettavi di arrivare a questo punto per il Gran Premio d’Italia in testa al mondiale?


“Assolutamente no! Sapevo di avere a disposizione un ottimo pacchetto tecnico e io mi sentivo bene, ma essere davanti a tutti no! Sta andando oltre ogni aspettativa, ma rimango con i piedi per terra e adesso penso a Mantova!”


 


Il Gran Premio d’Italia incombe ed anche Tony Cairoli è pronto alla battaglia. Il fuoriclasse del Team De Carli, nonostante il dolore alle costole infortunate in Bulgaria, a Mantova ci sarà, pronto a dare il meglio di sé, per riprendersi la tabella rossa.


Che si dovranno aspettare i tifosi dalle tue prove?


“Ho una costola fratturata e una incrinata, ma al Nuvolari sono pronto a dare il massimo! E’ la gara di casa e voglio fare bene! Dopo la doppietta dello scorso anno, mi voglio ripetere. Davanti ai miei tifosi non voglio deludere!”


Hai una novità per loro, vero?


“Il Gran Premio d’Italia è speciale e la pista di Mantova mi piace molto per cui sarà una grande festa e per questo avrò un abbigliamento speciale per l’occasione: un modo per ringraziare i miei fans del calore che mi fanno sempre sentire.”


 


L’aria di casa ha caricato ulteriormente i piloti di casa e, oltre a loro due, anche Chiodi, Monni, Guarneri e gli altri sono pronti ad aprire il gas. Peccato per Alex Salvini che non correrà a causa di un infortunio, ma i tifosi si augurano comunque di sventolare il tricolore per le prestazioni di tutti gli italiani.


 


A Mantova, inoltre, ci sarà la presentazione della nuova Maglia Azzurra, un’altra buona motivazione per dare il massimo e ben figurare, in vista delle convocazioni per il Nazioni di Cross (Donington Park – 28 settembre) davanti al CT Bartolini.