Fuoristrada

Motoslitte: poker di Ploner a Ponte di Legno. A Yamaha il Trofeo Italia

Il tricolore 2010 si apre ai piedi del Tonale con il dominio incontrastato di Alex Ploner nella Classe Unica. Ottimo inizio di stagione anche per i giovani piloti Giacomo Deghi e Andrea Bettiga che si aggiudicano il Trofeo Italia, rispettivamente nella 500 e 800.

 

Si è svolta ieri, domenica 10 gennaio, la tappa inaugurale del Campionato Italiano Motoslitte e del Trofeo Italia nella graziosa cittadina di Ponte di Legno, in Alta Val Camonica.

Un’apertura di campionato caratterizzata da una fitta nebbia che ha accompagnato i piloti durante tutta la gara e che ha fatto temere per il rinvio della prova.

La volontà del Motoclub Sebino e dei piloti, che non si sono scoraggiati davanti alle condizioni avverse del tempo, hanno permesso, anche se con un po’ di ritardo rispetto al programma previsto, il via della manifestazione. Volontà ricambiata dall’affluenza del pubblico che, nonostante le condizioni atmosferiche, ha raggiunto la località Tonalina per assistere alle battaglie dei cavalieri delle nevi.

 

Trentotto i partenti in totale che hanno cavalcato gli oltre 1000 metri dello spettacolare tracciato ideato e messo a punto dall’ex pilota Max Tosi, vittima di un incidente in pista da cross la scorsa estate che lo ha costretto al ritiro dall’attività sportiva.

Come da pronostico ad occupare il gradino più alto della classe Unica, sia Nazionale che Internazionale, è stato il plurititolato campione trentino Alessandro Ploner (Polaris -n°34) che si aggiudica tutte e quattro le prove senza lasciare spazio di vittoria agli avversarsi. Alle sue spalle chiude Christian Merli (Lynx-n°38), che, dopo un anno di stop, guadagna ben tre argenti e un quarto posto di giornata e che sembra ben deciso a dare battaglia a Ploner per la conquista del titolo 2010.

Bronzo che a va all’austriaco Harald Gruber (BRP Rotax-n°41) nella classe Internazionale, mentre nella nazionale è il giovane pilota bresciano Michael Pogna (Artic Cat-n°23) ad aggiudicarsi la terza posizione dietro Merli.

 

Due grandi assenti per questa prima prova sono stati il campione comasco 2009 del Trofeo Italia 500, Jacopo Fertilio e il pilota di Costa Volpino, Michele Contessi.

Presente alla manifestazione, ma quest’anno in tutt’altre vesti, Luca Baschenis, il “Basco” nazionale, che appeso il casco al chiodo dando così l’addio alle corse, si è presentato a Ponte di Legno in veste di Team Manager per seguire due giovani piloti bergamaschi.

 

Novità interessanti per il Trofeo Italia, il trampolino di lancio per l’agonismo. A sorprendere i presenti nella classe 500 è stato il giovane pilota del Team Extreme Team Giacomo Deghi (Yamaha-n°547) che si porta a casa una splendida tripletta davanti ad un agguerrito Alessandro Comella (Ski Doo-n°52). Medaglia di bronzo per Diego Poiatti (Artic Cat-n°177) che termina la sua corsa con un totale di 60 punti in classifica.

Strada libera per i giovani piloti della classe 800 dopo il passaggio tra le fila nazionali del campione 2009 Michael Pogna, che si sono dati battaglia per la conquista della prima prova del campionato italiano targato ‘010. Ad aggiudicarsi la giornata è il pilota di Madesimo, Andrea Bettiga (Team Extreme Team) in sella alla sua Yamaha tabella gialla numero 460 che precede Davide del Bianco (Ski Doo-n°84).

 

Ad una sola lunghezza dal secondo in classifica si piazzano, a pari punti, Peter Senoner e Andrea De Donà. Giornata sfortuna per la “Lady delle Nevi” Magda Morandi, costretta a non prendere il via a due manche su tre a cause di noie tecniche alla sua Artic Cat.

 

Il prossimo appuntamento per gli appassionati dei monocingoli su neve è per il 24 gennaio a Madesimo (SO) per la seconda prova della stagione 2010, organizzata dal Motoclub Tre Pievi.