Fuoristrada

Motoslitte: Cortina mette in scena il 2° atto

A distanza di due settimane dall’attesa prova d’apertura di Foppolo (BG) lo scorso 4 febbraio, si riaprono i giochi per la sfida tricolore numero 2. I motori delle rombanti motoslitte echeggeranno domenica 18 tra gli imponenti massicci dolomitici delle Tofane, del Monte Cristallo e del Monte Sorapis dove incastonata sorge la rinomata Cortina D’Ampezzo celebre località bellunese apprezzata da Vip, facoltosi industriali e campioni sportivi. E proprio questo week-end tornerà nella sua città natale uno tra i massimi esponenti dello sci italiano, Kristian Ghedina. Il più grande discesista italiano con 12 titoli italiani e 13 gare di coppa del Mondo vinte, innamorato da sempre dei motori come lo stimato rivale francese Luc Alphand (vincitore con la Mitsubishi della Lisbona Dakar 06 e 2° quest’anno) dopo il ritiro dallo sci nel 2006 è passato dall’automobilismo dilettandosi anche con le due ruote nel supermotard e nell’enduro e domenica solcherà nuovamente la neve non con gli sci ma con i cingoli di una potente motoslitta. “Ghedo” gareggerà nella 800 Nazionale cercando di difendere i colori del club Tenno. Questo grazie al moto club Cortina che per il terzo anno si è impegnato a progettare una prova tricolore curare minuziosamente ogni minimo dettaglio. Grazie infatti alla collaborazione con la Scuola di Scii di Cortina e gli impianti di risalita ISTA, il club bellunese ha predisposto sotto l’inconfondibile tenda RedBull bevande calde e vari snack per tutti. Il tracciato di gara, simile al precedente anno, si sviluppa per circa 900 metri ed è situato a Socrepes, nota e frequentata località sciistica a circa 1.300 m. s.l.m. Le operazioni preliminari inizieranno come di consueto domenica mattina dalle ore 08.30, seguiranno le prove libere dalle ore 09.10 mentre si entrerà nel vivo della manifestazione alle ore 10.10 con l’inizio delle qualifiche e lo start delle prima manche Nazionale alle ore 10.30 e del Trofeo Italia alle ore 11.10.Sarà interessante assistere alla probabile conferma del campione nonchè protagonista assoluto della prima prova Alessandro Ploner contro un Roland Zanet motivato a spodestare l’altoatesino dal trono delle classi 500 e 800 Nazionale ed attualmente in 2^ (500 Naz.) e 3^ (800 Naz.) posizione di campionato. Occhi di riguardo anche all’orobico Luca Baschenis 3° nella 500 e Peter Gurndin 2° nella 800. Nel Trofeo Italia, a classe unica, guida il portacolori del moto club Sebino Mario Lanzetti con 10 punti di allungo sul compagno di club Massimo Tosi e 14 su Graziano Citton momentaneamente terzo in classifica.