Fuoristrada

FIM ISDE 2013 – Day 6 Francia Campione, l’Italia sul podio

I  risultati ufficiosi della FIM ISDE 2013

I transalpini si confermano imbattibili. Usa secondi, Salvini porta l’Italia sul podio.

World Trophy Una Sei Giorni dominata dall’inizio alla fine. I francesi bissano il successo ottenuto lo scorso anno in Germania, e trionfano nella FIM ISDE 2013. Il loro uomo di punta, Antoine Meo non ha brillato oggi nella finale di Cross EICMA a Tempio Pausania, ma ha comunque chiuso al primo posto la classifica della classe E3. Accanto a lui, determinanti per la conquista del Trofeo, sono stati gli ottimi risultati ottenuti dai suoi compagni di squadra, a cominciare da Pierre Alexandre Renet e Johnny Aubert, rispettivamente 2° e 3° nella classifica finale della E2, per concludere con Jeremy Joly, 2°nella E1. Secondo posto nel World Trophy agli statunitensi, forti del terzo posto nella classifica finale della E3 di Michael Brown, e della costanza di Taylor Robert, 5° nella classifica finale E2. Terzo gradino del podio all’Italia, che dopo la sfortuna dei primi giorni non ha mollato e ha tenuto duro, potendo contare su un grande Alex Salvini, vincitore della finale di motocross nella classe E2. Non solo Alex però, in quanto per la conquista del podio è stato determinante l’apporto di tutta la squadra, a cominciare  da Thomas Oldrati, 4° nella classifica finale della E1, e di Monni e Philippaerts, rispettivamente 5° e 6° nella classifica finale della E3.

Classifica Finale: Francia 21h 56’ 32’’, USA +33’17’’, Italia +17’ 28’’.

Junior World Trophy  Un’altra vittoria per la Francia. I transalpini trionfano anche nel Trofeo Junior, portandosi a casa una doppietta World e Junior che dimostra tutto il loro valore. Uomo di punta dei neocampioni si conferma Loic Larrieau, che chiude al 6° posto la classifica finale della classe E2. Dietro i francesi i ragazzi della Maglia Azzurra, che conquistano la piazza d’onore grazie anche a Giacomo Redondi, 5° nella classifica finale della E1. Terzo gradino del podio per la Gran Bretagna.

Classifica Finale: Francia 13h 20’ 44’’, Italia +6’23’’, Gran Bretagna +9’55’’.

Women World Trophy Nel trofeo dedicato alle donne è l’Australia di Jessica Gardiner a trionfare, squadra che ha dato un distacco complessivo di circa 14 minuti al terzetto svedese, secondo sul podio. Terzo posto per la Francia, con il trio Marrocco, Riverditi, Sappino che chiude al 5° posto.

Classifica Finale: Australia 10h 19’ 57’’, Svezia +14’ 04’’, Francia +35’ 17’’.