Motociclismo

Ed. Stradale: A scuola di due ruote sul lago D’Iseo

Hanno avuto luogo a Lovere, nella splendida cornice del lago D’Iseo, tre intense giornate di Educazione Stradale volute dal Dipartimento di Educazione Stradale e dall’ Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo, in particolare dall’Ufficio EFS coordinato dalla Professoressa Simonetta Cavallone.  Le giornate di Educazione Stradale hanno avuto come scopo la preparazione alla guida del ciclomotore dei ragazzi in età da Patentino con lezioni teoriche, prove pratiche, esercitazioni al simulatore e test del campo visivo.
I Formatori, dal 15 al 17 maggio presso il piazzale dell’Istituto “Ivan Piana” di Lovere , hanno predisposto un percorso suddiviso in due parti: una zona destinata allo svolgimento di esercizi specifici e un’altra allestita con le caratteristiche di un ambiente stradale cittadino.
I Formatori veneti, coadiuvati dai Formatori locali Carlo Montagnosi, Cesare Locatelli, Mario Breviario, Gigi Zanchi e supportati da Mario Baiguini e Sergio Zenti, hanno seguito circa duecento studenti, accompagnati dal Professor Umberto Bettoni.
I ragazzi che non si erano mai cimentati alla guida ciclomotore, sono stati assistiti dai Formatori con esercizi speciali studiati appositamente per i “neofiti”;  le prove, in questo caso, sono servite a far prendere confidenza con un mezzo dall’equilibrio instabile senza ansie ne paure.
Hanno preso parte alle giornate i volontari del Soccorso della Croce Blu e gli operatori motociclisti  della Moto medica di Lovere, i quali hanno simulato interventi d’urgenza su centauri coinvolti in sinistri su strada.
Soddisfazione, al termine delle giornate, da parte degli studenti e degli insegnanti oltre che degli spettatori rimasti a seguire il lavoro dei Formatori veneti e lombardi.
Un ringraziamento speciale va ai ragazzi del Liceo Artistico Decio Celeri, dell ’Ist. Comp. di Sovere, dell’ Ist. Comp.  G.C.Pellegrini di Piscone, e dell’ Ist.Com. Convitto di Lovere.