Loading...

Contributo per l’accesso ai servizi di Giustizia

Contributo per l’accesso ai servizi di Giustizia (ex art. 63 comma 2 R.d.G.  l’importo del medesimo non è rimborsabile)

 Ricorso al Giudice Sportivo Nazionale  euro 200,00

Ricorso alla Corte Sportiva d’Appello (avverso le decisioni del Giudice Sportivo Nazionale) euro 1000,00

Ricorso alla Corte Federale d’Appello (avverso le decisioni del Tribunale Federale) euro 1000,00

 

Per il solo Settore Velocità (C.I.V.)

Il contributo per l’accesso ai servizi di Giustizia (ex art. 17.3.Annesso Velocità 2019)

è  pari a:

  • euro 200,00 per i reclami presentati sul campo di gara sia sportivi sia che comportino una “verifica tecnica”;
  • euro 1.000,00 per il ricorso al Giudice Sportivo Nazionale.
  • euro 1.000,00 per ogni giudizio instaurato innanzi ad un organo di giustizia di secondo grado (Corte Sportiva d’Appello).

 

Inoltre i reclami relativi al controllo delle caratteristiche del carburante devono essere accompagnati, oltre che dal prescritto contributo, anche da una somma di 1.000,00 euro per pagamento prove di laboratorio, salvo conguaglio (ex art. 39. 6 RMM).

FEDERAZIONE MOTOCICLISTICA ITALIANA codice IBAN: IT47U0100503309000000010102

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI