Fuoristrada

Campionato Italiano Enduro MajorLa seconda prova di Arsiè

 Il Campionato Italiano Major ha fatto tappa domenica 11 maggio ad Arsiè, centro bellunese incastonato tra le Prealpi venete.

Una gara tecnica andata in scena su un tracciato spettacolare e divertente, ha visto confrontarsi i migliori piloti del tricolore over33 per una “sei ore” davvero ricca di emozioni.

Alla regia il Moto Club Pistoni Roventi che, coordinato dal suo nuovo presidente Nelso Bassani, ha confermato le proprie doti organizzative. Due le prove speciali affrontate dai 223 piloti al via, che si sono sfidati prima nell’Enduro Test e poi nel Cross Test, ripetuti per tre volte.

A segnare il miglior tempo di giornata l’Elite Fausto Scovolo che, oltre ad aggiudicarsi la virtuale classifica assoluta, vince il Trofeo in memoria di Grando Martina e Conte Albino, premio messo in palio dal Moto Club organizzatore in ricordo dei due ragazzi.

Giornata movimentata per la conquista della vittoria finale nelle varie classi del Campionato Major. Se per Daniele Tellini (M1), Luca Uccellini (X1), Roberto Bazzurri (X2) e Aldo Buccheri (SV) il distacco dal secondo classificato era più sostanzioso, così non è stato per le altre categorie che hanno visto i protagonisti darsi battaglia sul filo dei secondi. A fine giornata il cronometro ha dato ragione a Carmelo Mazzoleni (M2), Federico Mancinelli (M3), Matteo Graziani (X3), Roberto Cesareni (V) e Remo Fattori (U).

Nelle squadre trionfa il Norelli Bg, mentre tra i Team vince il TNT Corse.

Brutta caduta per Marco Feltracco nella Expert3 che, dopo esser stato in lotta per la conquista del gradino più alto del podio per tutta la giornata, è stato costretto al ritiro all’ultimo giro per un infortunio al ginocchio.