Fuoristrada

Attesa per la terza prova dell’Italiano Trial a Villarperosa

A due settimane dalla prova di San Marino che ha visto in Fabio Lenzi il suo dominatore, il circus del C.I.T. Trofeo Spea  si sposta a Villar Perosa in val Chisone, per disputare la terza prova in calendario organizzata  dal Moto Club Boffa.


Gara di casa per Daniele Maurino, ancora una volta nel ruolo dell’inseguitore, che reduce dalla prova mondiale del Guatemala dovrà impegnarsi davanti ai suoi fans per accorciare le distanze  dal leader di classifica in una gara con un buon numero di zone indooristiche e quindi potenzialmente gradite al pilota della  Beta.


Gara di casa anche per El Mund che tornerà a misurarsi con  gli avversari di sempre, Pradelli e Fistolera  in quella che è  la categoria più combattuta.  L’effetto campo sarà importante anche nella junior che vede protagonisti i giovani piloti dello Spea Team Simone Staltari, Andrea Monteschio e Fabio Peretti.


Con una trasferta meno impegnativa  e le variazioni alle zone sperimentate nella seconda prova si spera di tornare a vedere al via la categoria femminile al completo.


Due i gruppi di zone allestite dai soci del Moto Club Boffa, uno con zone artificiali  realizzate nel centro cittadino con tronchi e rocce ed un secondo gruppo ad alcuni chilometri di distanza, ricavato  in una roggia con terra e sassi.


Un servizio gratuito di bus navetta  da e per le zone fuori dal centro abitato, sarà a disposizione del pubblico per tutta la durata della manifestazione che prenderà il via dal complesso “Una Finestra sulle Valli” situato in via Sandro Pertini, nei pressi del paddock A.


Novità assoluta di questo terzo appuntamento è il debutto del Campionato Italiano Bike Trial, una manifestazione che vedrà i concorrenti misurarsi su quattro delle zone indoor allestite per il Trofeo Spea.


Durante il week di gara  presso il  paddock C  situato all’interno di un’area pic nic  sarà  presente l’ormai noto gazebo dell S.A.T., Scuola Avviamento Trial, l’iniziativa voluta dal settore tecnico della Federazione Motociclistica Italiana per promuovere la disciplina tra i giovanissimi mediante una prova pratica sotto la supervisione di alcuni istruttori federali. 


 


Fabio Lenzi netto dominatore della prova di San Marino, ha dimostrato di non essere intenzionato a cedere la corona che porta da quattro anni e la prova di Villar Perosa potrebbe essere l’occasione per allungare su Daniele Maurino, suo diretto avversario, che nelle zone tracciate da Albino Teobaldi deve recuperare l’opaca prestazione  sostenuta nella Repubblica del Titano. Gara di casa per il pilota della Beta che reduce dalla trasferta Mondiale in Guatemala dovrà riprendere rapidamente i ritmi per accorciare le distanze dal leader di classifica in una gara con un buon nuomero di zone indooristiche e quindi potenzialmente gradite al pilota della  Beta.